menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Renzo Bossi (foto Tm News/Infophoto)

Renzo Bossi (foto Tm News/Infophoto)

Chiusura indagini rimborsi elettorali: usati 303mila euro "illecitamente"

A Renzo e Riccardo Bossi, i due figli del 'Senatur' Umberto, viene contestato di aver usato a fini personali circa 303mila euro di soldi pubblici ottenuti dalla Lega come rimborsi elettorali

A Renzo e Riccardo Bossi, i due figli del 'Senatur' Umberto, viene contestato di aver usato a fini personali circa 303mila euro di soldi pubblici ottenuti dalla Lega come rimborsi elettorali.

Lo scrivono i pm di Milano nell'avviso di chiusura delle indagini su gli usi illeciti dei rimborsi elettorali leghisti.

Renzo detto 'il Trota', accusato come Riccardo di appropriazione indebita, avrebbe speso tra le altre cose oltre 77mila euro per l'''acquisto'' dell' ormai famosa laurea albanese ''presso l'Università Kristal di Tirana''.

A Riccardo contestati diversi noleggi di ''auto''.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Isolata in Lombardia una nuova (e rarissima) variante di covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento