rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Politica

Palazzo Marino, sospeso il Consiglio: manca la Giunta Moratti

A inizio seduta l'opposizione ha chiesto una posizione sul caso Massari ma non c'erano né il sindaco Moratti né gli altri assessori. Seduta tolta

Viene meno il numero legale e la seduta odierna del Consiglio comunale di Milano viene tolta. Secondo l'agenda di Palazzo Marino nel pomeriggio ci sarebbe stata la ripresa dei lavori sul Pgt, il Piano di Governo del Territorio. Insorge l'opposizione, ecco i commenti raccolti da Milano Today:

Enrico Fedrighini (Verdi): "Abbiamo chiesto la sospensione della seduta perché nessuno della giunta si presenta per chiarire un aspetto formale: il ritiro delle deleghe significa che non fa più parte di giunta oppure no? Noi vorremmo che ci venisse data questa risposta, poi si chiude l'argomento e si torna a lavorare sui ben più importanti problemi di Milano: ad esempio, sul Pgt chiediamo un milione di mq di verde in più, senza i quali l'accordo raggiunto è congelato".

Pierfrancesco Maran (Pd)
: "Ci siamo ritirati per due ragioni. La più importante è il fatto che non è chiaro quanto verde in più ci sta nell'accordo stipulato sul Pgt: finché non si sblocca quello, l'accordo è congelato. Inoltre, è una vergogna che il sindaco non venga mai in aula in casi come quello di Massari".

Il sindaco Moratti, ieri, aveva trasmesso al presidente del Consiglio comunale - Manfredi Palmieri - la lettera delle dimissioni di Massari dai suoi incarichi istituzionali: “Gentilissimo Signor Presidente, ai sensi dell’art. 39  2°  comma  del  vigente  Statuto  del Comune di Milano, Le partecipo le dimissioni del dott. Paolo Massari”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Marino, sospeso il Consiglio: manca la Giunta Moratti

MilanoToday è in caricamento