Politica Stazione Centrale / Via Fabio Filzi

Sprechi pubblici: la regione spende 1,70 euro per mandare sms ai consiglieri

La denuncia di Iolanda Nanni (5 Stelle). E si tratta di un "doppione": la regione comunica anche via Telegram e Whatsapp

Il consiglio regionale (Repertorio)

Un sms che costa un euro e 70 centesimi. Sembra incredibile ma è esattamente quello che succede in Lombardia, in consiglio regionale. Poca cosa rispetto al bilancio: alla fine, a conti fatti, 2.500 euro all'anno. Briciole nelle casse del Pirellone. Ma simbolicamente rilevanti. 

La questione è stata resa pubblica dalla consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Iolanda Nanni. Gli sms servono per le comunicazioni ai consiglieri regionali e il costo annuale è dato dall'attivazione (mille euro) e dal costo del pacchetto effettivo (1.500 euro). Totale, appunto, 2.500 euro. 

Il bello è che il Pirellone ha attivato anche un gruppo Whatsapp ed un canale Telegram. Come a dire, gli sms non servirebbero. Anche perché - aggiungiamo noi - dubitiamo che ci sia anche solo un consigliere regionale non dotato di smartphone per accedere a Whatsapp o Telegram. Insomma, degli sms si potrebbe tranquillamente fare a meno. 

«Non si tratta di una somma elevata - precisa Nanni - ma è nostro dovere denunciare e informare i cittadini su ogni euro che questa amministrazione continua a sprecare senza ritegno». Il Movimento 5 Stelle chiede che, a due mesi dalla scadenza annuale, si ripensi al servizio che, sempre secondo Nanni, «è anche gestito male e a intermittenza».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sprechi pubblici: la regione spende 1,70 euro per mandare sms ai consiglieri

MilanoToday è in caricamento