Venerdì, 18 Giugno 2021
Politica

Consiglio, minuto di silenzio per le vittime di Oslo: "Tragedia immane"

Un minuto di silenzio per le vittime della strage di Oslo a Palazzo Marino. Il sindaco Pisapia incontra anche il console onorario di Norvegia affidandogli il messaggio di cordoglio di Milano

Il console norvegese Carlo Clavarino

Con un minuto di silenzio in apertura della seduta, il Consiglio comunale ha commemorato, alla presenza in Aula del Console generale onorario della Norvegia Carlo Clavarino, le vittime delle stragi di Oslo di venerdì scorso. “È stata la più grave tragedia dal dopoguerra – ha detto il presidente del Consiglio Basilio Rizzo – un attentato ai valori più profondi di quella Nazione: la libertà, la democrazia, la civiltà. Milano abbraccia nel dolore il popolo norvegese che, con grande dignità e ammirevole forza d’animo, sta piangendo i propri morti: donne, uomini, soprattutto decine di ragazzi che rappresentavano il futuro della Norvegia, il futuro dell’Europa intera”.

“Ci rivolgiamo a lei, Signor Console, pregandola di trasmettere all’Ambasciatore e a tutto il popolo norvegese il messaggio della nostra città: non siete soli, non sarete mai soli. Milano è accanto a voi e condivide la vostra sofferenza. In questi giorni avete ringraziato gli italiani per tutte ‘le dimostrazioni di affetto, partecipazione e solidarietà’ ricevute. Adesso siamo noi a dirvi grazie. Grazie perché siete un esempio di come, anche nei momenti più difficili, un’intera comunità possa rimanere unita di fronte al Male, dimostrando che la forza della ragione e la fermezza dell’orgoglio devono sempre prevalere sulla paura e sull’odio”, ha concluso Basilio Rizzo.

Il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia ha inoltre incontrato il console onorario di Norvegia, per testimoniare il cordoglio e la vicinanza della città al popolo norvegese dopo i tragici avvenimenti di venerdì scorso, e consegnare una lettera indirizzata all’Ambasciatore a Roma. Il sindaco ha poi accompagnato il rappresentante diplomatico in Consiglio comunale, dove si è svolta la cerimonia di commemorazione delle vittime ed è stato osservato un minuto di silenzio.

“È insieme a tutta la città di Milano che piango questa terribile perdita del popolo norvegese. Una perdita che ci riguarda tutti. Le parole pronunciate dal Vostro Primo Ministro durante i memoriale di domenica nella Cattedrale di Oslo sono una lezione umana e politica per tutti noi. Non è sempre facile difendere i propri valori. Quando la paura e l’odio sembrano prevalere, lo sforzo costante per la costruzione di una società aperta può apparire troppo difficile da sostenere. Il Suo Paese è sempre stato un esempio di libertà, democrazia e sicurezza. Sono profondamente convinto che tale rimarrà”. Queste le parole contenute nella lettera del sindaco Pisapia all’Ambasciatore Einar M. Bull di Norvegia a Roma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio, minuto di silenzio per le vittime di Oslo: "Tragedia immane"

MilanoToday è in caricamento