Giovedì, 24 Giugno 2021
Politica

Tabacci: "Referendum? Ci vorrebbe un bilancio a fisarmonica"

L'assessore al bilancio del comune, a un incontro del Pd, si dimostra scettico sull'implementazione dei referendum ambientali. "E' difficile dire no a... 'Vuoi bene alla mamma'"?

L'assessore Tabacci

L'assessore al bilancio Bruno Tabacci, ospite ieri sera all'incontro organizzato dai circoli del Pd di Milano est, ha accennato all'implementazione dei risultati dei referendum comunali della scorsa estate.

"I referendum - ha detto Tabacci - non possono fondarsi su domande come 'vuoi bene alla mamma?', perché a queste domande è difficile rispondere di no". "Dovremo vedere - ha proseguito - che risposte dare. Se dovessimo applicarli per intero, ci vorrebbe un bilancio a fisarmonica". "Sul tema dell'ambiente - ha concluso - occorre una riconsiderazione profonda dell'uso della città, del modello di città che vogliamo". Poi un breve accenno al risparmio di denaro pubblico. "Questa sera sono venuto in taxi, ho zero autisti pagati dal comune a mia disposizione. I miei predecessori ne avevano due. Sono piccole cose, ma sono segnali".

Nell'intervento di Tabacci non sono mancate alcune polemiche con il governo e la regione. "Noi faremo i tagli alla spesa, non intendiamo soltanto introdurre l'addizionale Irpef. Ma i nostri tagli non saranno lineari, bensì mirati, ecco il senso della 'spending review'. Se non ci riusciamo qui a Milano, com'è pensabile riuscirci nel resto del paese? Tagli e addizionale Irpef metteranno in ordine i conti, e allora potremo fare qualche investimento".

E sulla spesa sanitaria, che è di competenza regionale: "Non riesco a capire come sia stato possibile realizzare e mantenere un centro d'eccellenza come il San Raffaele con una situazione finanziaria da dissociati. Fanno dei controlli su come si spendono i soldi della sanità in Lombardia?". Ha concluso l'assessore: "Per fare solo un esempio, dal processo sulla clinica Santa Rita è emerso che veniva controllato il 2% delle cartelle cliniche, e che quelle scelte per il controllo venivano preventivametne comunicate".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tabacci: "Referendum? Ci vorrebbe un bilancio a fisarmonica"

MilanoToday è in caricamento