Politica

Patta (Prc): "Tasse? Pisapia non faccia come Berlusconi"

L'esponente di Rifondazione usa parole critiche nei confronti dell'introduzione dell'addizionale Irpef, e sui mezzi pubblici è critico: "La metropolitana sta diventando il mezzo di trasporto dei poveri"

Il segretario cittadino di Rifondazione Comunista, Antonello Patta, critica l'intenzione di Bruno Tabacci, assessore al bilancio della giunta milanese, di aumentare le tasse. "Sono un professore e sto per andare in pensione - ha spiegato - e per colpa dei provvedimenti del governo, tra scatti d'anzianità mancati e altre cose, perderò, se campo vent'anni, 60mila euro in tutto". E ha continuato: "Non vorrei che Pisapia facesse la stessa cosa del governo di centrodestra".

E sull'aumento dei biglietti Atm, Patta ha notatto che "assumendo 300 bigliettai spenderemmo la metà dei soldi persi a causa dei 'portoghesi' sui mezzi pubblici".

Infine un invito a considerare il miglioramento del comfort sui mezzi per invitare la gente a usarli: "La metropolitana sta finendo per diventare il mezzo di trasporto dei poveri, per la sua scomodità, e inoltre i mezzi, soprattutto per chi vive fuori città, non sono così convenienti rispetto all'auto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patta (Prc): "Tasse? Pisapia non faccia come Berlusconi"

MilanoToday è in caricamento