Presto online i redditi e le attività di tutti gli assessori e i consiglieri di Milano

L'iniziativa dell'assessore alla partecipazione Lorenzo Lipparini

Trasparenza per assessori e consiglieri

Non è un caso che "accountability" non abbia una traduzione in lingua italiana: la politica del nostro Paese è poco abituata al concetto di valutazione - da parte degli elettori - ex post. In estrema sintesi, si potrebbe dire che il significato è, più o meno, "essere chiamati a rendere conto delle proprie azioni". Perché sia possibile occorre estrema trasparenza, e il comune di Milano è pronto a "mettersi in gioco" su questo con alcuni progetti che verranno lanciati a breve.

Presto, sul sito internet del comune di Milano, potranno essere consultate le attività di consiglieri (comunali e di Municipio) e assessori, nonché ogni atto approvato dalla giunta, dal consiglio comunale e dai consigli municipali compreso chi ha votato e come ha votato.

E non solo: saranno online le dichiarazioni dei redditi così come dei finanziamenti ricevuti e degli emolumenti percepiti dal comune o da enti pubblici. Si potranno anche consultare gli archivi audio e video degli interventi effettuati nell'aula da parte degli eletti.

Alcune di queste informazioni sono già online sul sito, ma in modo frammentario e non tutte in un'unica posizione. Si tratta quindi di ordinarle e completarle in modo che siano davvero fruibili con semplicità e rapidità. Tutto questo ha un nome: "anagrafe pubblica degli eletti", e in altri Paesi è obbligatoria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Conoscere le attività e le procedure in corso aiuterà a garantire trasparenza, organizzazione di iniziative popolari e ricerche di archivio che ricostruiscono la prospettiva storica e di contesto della produzione normativa e di sindacato ispettivo degli organi istituzionali", ha dichiarato in merito il radicale Lorenzo Lipparini, assessore alla partecipazione e agli open data. L'operazione avverrà nell'ambito di Italia Open Gov, del dipartimento della funzione pubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Milano, esplosione in piazzale Libia: è uno chef de rang il 30enne intubato al Niguarda

  • Follia sul bus Atm, "sgridato" per la bici a bordo: sfonda il vetro e aggredisce l'autista

  • Milano, scuola e covid: 4 bimbi positivi, tutte le classi in isolamento (più una educatrice)

  • Rapinatore bloccato con un pugno in faccia da un passeggero: fermato e liberato 24 ore dopo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento