rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica Tribiano

Tribiano, dove l'imbianchino della scuola è il sindaco

Il primo cittadino, insieme a dei volontari, ha tinteggiato la scuola elementare cittadina

Il 12 settembre, alla riapertura della nuova stagione scolastica, gli alunni dell'istituto "Don Milani" a Tribiano avranno aule e spazi comuni ritinteggiati.

Durante l'estate, infatti, la struttura è stata oggetto di un intervento di verniciatura, rigorosamente low cost. I componenti tutti dell'amministrazione comunale, affiancati dai membri della Pro Loco locale, per far fronte alla mancanza di liquidità e a un bilancio piegato al giogo del Patto di Stabilità, hanno messo a disposizione il proprio tempo per tinteggiare gratuitamente i muri dei dieci locali e dei diversi ambienti in cui gli alunni tribianesi della scuola primaria (elementare) trascorrono l'intero anno scolastico.

Un'iniziativa su base volontaria che ha coinvolto decine di persone, il cui onere per le casse comunali è rientrato unicamente nella voce di spesa relativa all'acquisto della pittura (bianca e verde). I materiali - talvolta anche comperati di tasca propria dai volontari - e la manodopera sono invece stati prestati senza richiedere in cambio alcun riconoscimento.

A dare la prima passata di colore, a partire dal 19 luglio 2013, ci ha pensato il primo cittadino Franco Lucente, il quale si è messo a disposizione per la prima settimana di lavoro. E a turnazione, ciascun assessore ha preso parte alle operazioni di tinteggiatura che sono giunte alle "pennellate" conclusive nel mese di agosto.

L'opposizione in Consiglio non ha partecipato all'iniziativa, criticandola: "Non si risolvono così le cose".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tribiano, dove l'imbianchino della scuola è il sindaco

MilanoToday è in caricamento