Comune di Milano "agenzia immobiliare": alloggi per anziani e papà separati

Inaugurati tre alloggi per anziani, sei per papà separati e uno spazio socio ricreativo per la prima infanzia. Moratti e Moioli: "Testimonianza dell'impegno dell'amministrazione verso i più deboli"

"Questa è una mattinata davvero speciale, un’occasione per dare testimonianza dell’impegno concreto e della vicinanza dell’Amministrazione ai suoi cittadini. Un impegno che è il frutto di una grande tradizione di solidarietà che continua a essere il fiore all’occhiello della nostra Milano”.

"LA PORTA DEL CUORE" - Così il sindaco Letizia Moratti, insieme con l’assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali Mariolina Moioli, ha inaugurato, in via Appennini 92, sei nuovi alloggi per papà separati e tre per anziani e, al civico 94, il Centro Prima Infanzia e il Centro Socio Ricreativo per anziani “La porta del cuore”. “La difficile condizione di molti padri separati – ha sottolineato il Sindaco – è, oggi, un’emergenza a cui stiamo rispondendo attraverso l’assegnazione di soluzioni abitative che diano a chi è in difficoltà il tempo di riorganizzare la propria vita e di trovare una nuova abitazione.

LE CASE - Gli appartamenti che consegniamo oggi, destinati a padri separati e anziani in difficoltà economica e personale, si aggiungono a quelli di via Del Mare e di via Vallazze, confiscati alla mafia e già assegnati. Un impegno che guarda anche ai bambini, a cui oggi dedichiamo un nuovo Centro di Prima Infanzia, e al benessere e alla socialità degli anziani attraverso l’ampliamento del Centro socio ricreativo di via Appennini. Strutture importanti, da valorizzare sempre di più, che contribuiscono a migliorare la vita di chi vive nella nostra città”.

NUOVE POVERTA': PAPA' SEPARATI - “E’ ormai noto che tra le cosiddette nuove povertà rientrano sempre più spesso anche i papà separati - ha commentato l’assessore Moioli -. Oltre al nostro impegno per cercare di salvaguardare l’unità del nucleo familiare, abbiamo deciso di mettere a disposizione questi appartamenti per supportare le difficoltà dei genitori separati.” La Lombardia è la prima regione in Italia per numero di separazioni e divorzi e spesso i padri vanno incontro a difficoltà economiche e alloggiative. Ai padri separati sono destinati 6 appartamenti in via Appennini, 2 in via Vallazze, 1 in via Del Mare. Sempre in via Appennini 92, si trovano anche 3 appartamenti destinati ad anziani in difficoltà economica e con fragilità relazionali e sanitarie. Successivamente, poco più in là, al 94 di via Appennini, il Sindaco e l’assessore Moioli hanno inaugurato il Centro Prima Infanzia, affidato alla gestione del consorzio SIS, accreditato dal Comune di Milano. Il Centro Prima Infanzia accoglie, in maniera non continuativa, bambine e bambini da zero a tre anni con la presenza, non assoluta e costante, di genitori o adulti di riferimento. Ospita un massimo di 60 bambini (30 al mattino e 30 al pomeriggio) e prevede per ogni bambino la frequenza giornaliera massima di 4 ore consecutive.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I BAMBINI - “Il Centro Prima Infanzia non è soltanto un servizio educativo, ma anche un luogo privilegiato di sostegno alla genitorialità, grazie alla condivisione di esperienze e alla possibilità di osservare il proprio bambino in momenti di gioco libero”, ha commentato l’assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali Mariolina Moioli. Infine Sindaco e assessore Moioli hanno inaugurato il centro socio ricreativo per anziani “La porta del cuore”. Il centro, che ha già una sede in via Appennini 147, ora acquisisce nuovi locali al civico 94. “Sono contenta dell’ampliamento di questo centro socio ricreativo, sempre vitale e ricco di inziative - ha commentato l’assessore Moioli -. Gli anziani della città di Milano hanno ancora molto da offrire e da condividere, e i centri socio ricreativi sono luoghi privilegiati di socializzazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un pullman di linea: turista milanese muore sul Lago Maggiore

  • Lotto, doppia vincita record a Cassano Magnago: due quaterne da oltre 400mila euro

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Milano, "blitz" del maltempo: attesi temporali forti, scatta l'allerta della protezione civile

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Milano, ragazza molestata fuori dall'ospedale: un 23enne arrestato per violenza sessuale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento