Donne vittime di violenza, spesso sono straniere. Dialogo regione-consolati

Sarà istituito un tavolo di confronto per arrivare maggiormente ad aiutare le donne vittime

Contro la violenza sulle donne attivati i consolati

Le donne straniere sono spesso vittime di violenza. Lo dicono le statistiche: è straniero il 33% delle donne che, nel 2014, si sono rivolte ai centri antiviolenza lombardi, così come è straniero il 48% delle donne che si sono rivolte al pronto soccorso della Mangiagalli e addirittura il 71% delle donne messe in protezione in emergenza. Di fronte a cifre simili, che non hanno corrispondenza nella percentuale generale di residenti, è evidente che alle comunità di stranieri va rivolta una particolare attenzione nel supporto alle vittime.

Così si è svolto un incontro tra i rappresentanti di 25 consolati e l'assessore regionale alle pari opportunità Giulio Gallera. «Riteniamo probabile che la maggior parte di queste donne si rivolga con più facilità a voi per denunciare questi episodi», ha spiegato Gallera ai consoli, proponendo un "tavolo tecnico" rappresentativo delle aree geografiche maggiormente interessate dai processi migratori per collaborare con i centri antiviolenza e le case rifugio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La regione si attiverà per tradurre in varie lingue il sito web dedicato al piano antiviolenza regionale, così come a garantire la presenza di mediatori linguistico-culturali presso i centri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: lockdown totale per Milano e la Lombardia? Fontana smentisce

  • Anche a Milano esplode la rabbia, rivolta anti Dpcm: molotov, bombe e assalto alla regione

  • Mara Maionchi ricoverata per coronavirus a Milano

  • Follia a Il Centro di Arese, fratelli aggrediscono i carabinieri: "Infame, adesso ti taglio la gola"

  • Lombardia, nuova ordinanza: confermato il coprifuoco, recepite le regole del Dpcm

  • Bollettino coronavirus: 5mila contagi in Lombardia, boom di ricoveri. Ecco la situazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento