Giovedì, 17 Giugno 2021
MilanoToday

Regione approva le nuove regole per la gestione dei rifiuti

La Regione approva la redefinizione dei criteri per la localizzazione degli impianti di gestione e smaltimento rifiuti. Una serie di nuove regole a cui tutte le province della Lombardia dovranno attenersi. Una fra tutte: niente impianti in aree protette

La commissione Ambiente della Regione Lombardia ha approvato la redifinizione dei criteri per la localizzazione degli impianti di gestione e smaltimento dei rifiuti. Le varie province lombarde si dovranno attenere a queste nuove normative quando realizzeranno i loro piani.

Il provvedimento, inviso all’opposizione, stabilisce quali sono le aree in cui è consentito realizzare gli impianti e le distanze che questi ultimi devono avere dal centro abitato: non si potrà costruire siti per lo smaltimento dei rifiute in aree naturali protette, nei parchi regionali e nella zone a rischio idrogeologico.

La distanza minima dal centro abitato dovrà essere di 50 metri per i rifiuti inerti, di 200 per quelli pericolosi e di 500 per gli impianti di compostaggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione approva le nuove regole per la gestione dei rifiuti

MilanoToday è in caricamento