Riapre il Bando Amapola r-esistenze creative

Il Bando AMApola nasce per promuovere la cultura dell'incontro, offrendo uno spazio di lavoro e creazione a 10 artisti o compagnie di teatro, danza, teatro-danza, senza sede, italiani o stranieri, operativi sul territorio milanese, affinché questi sviluppino un progetto di ricerca.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Fabbrica dell'Esperienza, dopo il successo dello scorso anno, propone la seconda edizione del Bando AMApola R-esistenze Creative in omaggio a Renzo Casali, fondatore della Comuna Baires, gruppo teatrale indipendente che il 5 maggio 2014 ha compiuto 45 anni di storia.

Il Bando AMApola nasce per promuovere la cultura dell'incontro, offrendo uno spazio di lavoro e creazione a 10 artisti o compagnie di teatro, danza, teatro-danza, senza sede, italiani o stranieri, operativi sul territorio milanese, affinché questi sviluppino un progetto di ricerca.

Il nome del bando, amapola, in spagnolo indica il papavero: un fiore povero, simbolo della memoria nei Paesi anglosassoni ma anche della consolazione. Secondo la mitologia, infatti, Demetra riacquistò la serenità dopo la scomparsa della figlia solo dopo aver sorseggiato un infuso ai fiori di papavero. Ma soprattutto "AMApola" è il nome di un testo teatrale scritto e interpretato da Renzo Casali nel 1987.

I vincitori del bando avranno l'opportunità di utilizzare lo spazio teatrale di Fabbrica dell'Esperienza per un mese, di disporre di una cucina, della connessione WI-FI e di un tecnico per le ultime due giornate di lavoro e per lo spettacolo. In cambio, dovranno offrire due repliche del proprio lavoro in anteprima assoluta, promuoverne la presentazione, garantire un minimo di 50 spettatori nelle due serate, dare la disponibilità a momenti di confronto con operatori culturali e con un pubblico selezionato e complice.

La prima edizione del bando AMApola ha ricevuto 40 domande, tra cui sono state selezionate sette proposte: Famiglia Mastorna con "L'amore delle pietre", Compagnia della Mola con "L'adolescenza di PI Greco", Valentina Scattolin e Cecilia Montomoli con "Tempo si è perso in città", Annalisa Rainoldi con "This is not a show", Diaphanès Teatro con "Mi e Ti- Semm in dü", in programma il 17 e 18 ottobre e Teatro della Filomena con "Matrifocale" il 13 e 14 dicembre.

Con Famiglia Mastorna è poi nato un altro progetto, "Ibsen parade", a testimonianza della fecondità che AMApola genera. Si tratta di un macrospettacolo in quattro capitoli ispirato alle ultime opere del drammaturgo norvegese Henrik Ibsen, che verrà portato in scena nell'arco del biennio 2014/2016 all'interno di Fabbrica dell'Esperienza. Il primo capitolo, "il Piccolo Eyolf - The Original Son", è in programma per il 22 e 23 novembre.

Il bando si ispira a Renzo Casali, che ha sempre ribadito il diritto costituzionale ad esprimere le proprie idee, chiedendo alle istituzioni non finanziamenti, bensì l'uso di uno spazio attrezzato per creare, come quello che è offerto agli artisti con AMApola.

La scadenza per la presentazione delle domande è il 30 ottobre 2014. Le domande pervenute verranno valutate in base alla validità del progetto, al curriculum artistico, alla capacità di promozione del lavoro e alla reale necessità di uno spazio in cui provare. L'elenco dei materiali per candidarsi, da inviare all'indirizzo fe@fabbricaesperienza.it, è consultabile all'indirizzo www.fabbricaesperienza.it nella sezione "Amapola" (https://www.fabbricaesperienza.it/#!bando-amapola-2-edizione/c249d). Il modulo di iscrizione è disponibile all'indirizzo https://media.wix.com/ugd/398b39_b325e612e0794f128fb840cdb971929c.pdf.

FE Fabbrica dell'Esperienza è un centro internazionale di ricerca, formazione e creazione artistica, nato dall'incontro di diverse realtà che collaborano ad una visione comune: Comuna Baires, Circolo Pickwick, Fare Anima, Salti Piattaforma dell'Arte Teatrale. Al suo interno è presente l'ACTING LANGUAGES ACADEMY, un centro internazionale di formazione di Teatro e Cinema per Attori e Registi fondato sul Metodo Stanislavskij, con particolare riferimento alla "Meisner Technique".

Per contattare FE Fabbrica dell'Esperienza: via Francesco Brioschi 60, 20141 Milano. +39.02.78.62.44.38 fe@fabbricaesperienza.it www.fabbricaesperienza.it

Torna su
MilanoToday è in caricamento