Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Ristoranti

A Milano apre WhyNut, l'oasi della frutta secca

Dalla colazione alla cena, sono numerose le proposte artigianali del nuovo locale in Corso di Porta Ticinese

Mandorle, noci, nocciole e tanto altro: a Milano apre WhyNut, roastery dove mangiare e bere piatti artigianali a base di frutta secca (e non solo).

Il locale, in Corso di Porta Ticinese 100, fa leva sull’eccellente tradizione di Madi Ventura, leader in Italia nella produzione e commercializzazione di frutta secca e disidrata da più di 80 anni, è stato sviluppato il concept del primo Cafè e Nut Roastery d’Italia. Un’anima esperienziale gourmet accessibile a tutti, dove la bontà genuina e naturale del cibo viene arricchita da lavorazioni artigianali e creative, per una perfetta unione tra gusto e benessere in qualsiasi momento della giornata, dalla colazione alla cena. Il pay-off che accompagna Why Nut è infatti “genuine attitude”.

La scelta strategica di Milano

“Why Nut nasce dalla volontà di Madi Ventura di trasformare il proprio universo valoriale di bontà e benessere in un’esperienza direttamente dedicata al cliente finale, facendo leva sull’heritage e sulle competenze acquisite in decenni di business”, ha commentato Michele Ingala, Retail Manager Why Nut. “Abbiamo scelto di aprire a Milano perché è il luogo in cui, in Italia, nascono e si sviluppano i nuovi trend, soprattutto in campo food. Il concept è tuttavia progettato per essere facilmente modulabile e replicabile, anche a livello internazionale: nel 2022 infatti sono previste nuove aperture.”

A caratterizzare il locale è proprio una Nut Roastery, un corner dedicato alla frutta secca con prodotti ideati in esclusiva dai roaster Ventura per creare nuovi sapori ed abbinamenti piacevolmente semplici ed unici. Oltre ad offrire una selezione dei migliori classici, nascono diverse novità, tra le quali la linea “Just roasted”, in cui la frutta secca è delicatamente tostata in piccole quantità ed appena raggiunto il livello di tostatura perfetta i frutti sono subito riportati a temperatura ambiente e confezionati per garantire una fragranza unica.  Le “Nut & More” sono, invece, selezioni di frutta secca impreziosite da spezie, con ricette sviluppate e prodotte internamente per garantire un risultato naturale, che al potenziale nutritivo del frutto aggiunga solo degli ingredienti genuini. Tra le altre novità sono stati sviluppati anche i “100% Mix”: dieci mix di frutta secca e frutta disidratata di eccellenza, come cachi, fragole o dragon fruit, abbinati per affiancare ad una componente gustosa, delle proprietà nutrizionali e funzioni specifiche.  Per la produzione di questo assortimento dedicato a Why Nut è stata creata la Micro Roastery Ventura: un’area dedicata alla lavorazione artigianale delle eccellenze che è possibile degustare solo nel locale milanese. 

L'offerta

L’offerta, guidata da bontà e benessere, è estremamente ampia e variegata. Una proposta flexitariana che include diverse opzioni vegetariane e vegane, nel massimo rispetto delle preferenze di ognuno. Si parte dalla colazione con cake monoporzione e brioches lievitate dodici ore completate da farciture artigianali e leggere, elaborate per assaporare tutti gli ingredienti principali, come pistacchio, nocciola, cacao e limone. È disponibile, inoltre, il fruit bar che propone un’ampia selezione di estratti, smoothies e smoothies bowl da arricchire con mix di frutta secca.

Per il momento del pranzo c’è davvero l’imbarazzo della scelta. I caratteristici wrap di Why Nut sono realizzati con un impasto home made di farine semi-integrali, farine vegetali ad alto contenuto proteico ed olio EVO, da farcire secondo i propri gusti: dal classico avocado e salmone, al crudo e fiordilatte, al pollo oppure le varianti vegetariane e vegane. Si prosegue poi con i tipici smørrebrød: fette di pane finlandese integrale non lievitato, realizzato a Milano da una panetteria di fiducia, pronto da farcire con un twist tipicamente italiano, come ad esempio stracciatella o baccalà. Completano l’offerta alcuni piatti ispirati alla tradizione mediterranea e reinterpretati, per non perdere mai di vista il binomio tra gusto e benessere, tra cui “Ceci e baccalà” o “Bulgur con caponata”. A disposizione dei clienti anche un salad bar dove comporre insalate con ingredienti legati alla tradizione culinaria mediterranea, sempre arricchite da particolari mix di frutta secca Why Nut Ventura.

Le proposte invitanti non dimenticano il momento dell’aperitivo con cocktail classici, freschi e contemporanei come l’”Agua de Valencia” o il “Gin Basil Smash”, ed alcuni rivisitati a firma di Why Nut, come il “Mango Spritz”. Per rendere l’occasione ancora più particolare si possono degustare alcuni sfizi, come “Parmigiano DOP e pere”, “Crema di caprino alla barbabietola” o “Crostini con patè di cime di rapa, stracciatella e alici”, accanto a piccoli assaggi delle proposte food abitualmente in lista.

Gli ambienti

L’ambiente urban e contemporaneo è caratterizzato da un design minimale ma conviviale, allo stesso tempo caldo e funzionale. In uno spazio limitato convivono più ambienti con funzioni d’uso differenti: dal tavolo alto social per un consumo veloce, ai tavoli per il consumo tradizionale con sedute più comode e accoglienti, perfette per un pasto o per fermarsi a lavorare, utilizzando l’immancabile wi-fi gratuito e le numerose prese a disposizione. Per chi si vuole rilassare è pensata invece l’area lounge con le poltrone.

La natura healthy e green alla base del progetto è interpretata perfettamente negli interni di Why Nut, che mettendo in risalto la matericità e la naturalezza degli elementi con dettagli rigorosi ed essenziali. Particolare attenzione è rivolta alla scelta dei materiali, elementi grezzi come il cemento e i telai in ferro si fondono con un arredamento caratterizzato da colori e materiali naturali, come il legno di pavimenti e arredi, ed elementi grafici a personalizzare le superfici.

Per chi non ha tempo di fermarsi nel locale ci sono tante soluzioni per gustare l’offerta Why Nut. Il frigorifero “Prendi e Why” con un “grab & go” che offre una selezione di proposte dal menù già pronte per l’asporto. È poi attivo un servizio di delivery attraverso le principali piattaforme, mentre a breve sarà disponibile anche il “click & collect” dal sito whynut.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Milano apre WhyNut, l'oasi della frutta secca

MilanoToday è in caricamento