Roberto Carlo Rossi confermato al timone dell'Omceo di milano per il quadriennio 2021-2024

È ufficialmente terminato lo spoglio dei voti per l'elezione del nuovo Presidente dell'Ordine

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

I medici e gli odontoiatri di Milano e provincia hanno eletto il nuovo Consiglio direttivo per il quadriennio 2021-2024 con ben il 56,90% dei voti alla lista “Riscatto Medico” e il Presidente uscente Roberto Carlo Rossi è stato poi confermato. Si sono infatti concluse le operazioni di scrutinio per il rinnovo degli Organismi direttivi dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Milano con il grande successo della lista di appartenenza del Presidente Rossi, che ha superato le avversarie “Impegno Medico”, che ha ottenuto il 26,93% di voti, e “Noi Medici” con il 15,78%. Successivamente, si sono tenute le sedute di insediamento del Consiglio Direttivo, della Commissione Albo Medici, della Commissione Albo Odontoiatri e del Collegio dei Revisori dei Conti. “È con grandissima soddisfazione che accolgo, insieme agli altri amici e colleghi del direttivo attualmente in carica, la conferma della nomina a Presidente dell'Ordine, uno straordinario attestato di fiducia attribuitomi nuovamente, dopo una combattuta competizione elettorale, e che ha portato “Riscatto Medico” molto più in la rispetto alle altre liste” afferma Roberto Carlo Rossi, aggiungendo: “Ringrazio tutta la squadra formata da colleghe e colleghi seri ed esperti per l'importante lavoro svolto e per l'impegno profuso da tutti. Grazie a tutti quelli che sono venuti a votare, nonostante il Covid-19 incombente. Il risultato ottenuto è tuttavia solo un punto di partenza per proseguire il percorso già tracciato. Ci aspettano momenti duri e noi cercheremo, come sempre, di fare la nostra parte; da oggi infatti ricomincia il lavoro a supporto e tutela di tutti i medici, ospedalieri, medici convenzionati e libero-professionisti e di tutti gli odontoiatri milanesi e tutto ciò esclusivamente in funzione del servizio pubblico ai cittadini”. Senza dubbio il risultato elettorale dello scorso weekend è frutto delle importanti iniziative sviluppate nel corso del precedente mandato, ovvero i dispositivi di Legge come quello sul divieto di pubblicità commerciale in campo medico e odontoiatrico o quello per risarcire coloro che si sono ammalati di Covid-19 e i superstiti di chi ha perso la vita; gli interventi contro l'imbuto formativo e il blocco illegittimo della pubblicazione delle graduatorie delle scuole di specializzazione; la calendarizzazione annuale di corsi ECM per l'aggiornamento professionale, anche durante il complesso periodo della pandemia, tramite corsi virtuali; l'ultimatum alle assicurazioni per l'ottenimento della polizza RC professionale a prezzi controllati e che tuteli i medici.... Per il quadriennio a venire il nuovo Consiglio interverrà operativamente affinchè i medici siano pienamente tutelati dai rischi della professione, un tema di strettissima attualità, alla luce delle cause contro i medici, avanzate in seguito alla pandemia del Covid-19, oltre a promuovere ed incentivare ulteriormente la formazione e l'aggiornamento professionale. Insieme a Rossi sono inoltre stati confermati Andrea Senna (Vice Presidente), Ugo Giovanni Tamborini (Segretario) e Martino Trapani (Tesoriere). Si sono insediati anche il Collegio dei Revisori dei Conti; la Commissione Albo Medici con Rossi alla Presidenza, Maria Teresa Zocchi alla Vicepresidenza e Tamborini come Segretario; e la nuova Commissione Albo Odontoiatri con le nomine di Senna (Presidente), Claudio Pagliani (Vice Presidente) e Giulia Palandrani (Segretaria).

Torna su
MilanoToday è in caricamento