menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Covid, saturimetri gratis per prevenire le complicanze: a chi spettano e dove ritirarli

Sono destinati ai nuclei familiari con un membro affetto da patologie respiratorie. I dettagli

Da lunedì 11 gennaio inizia la distribuzione gratuita nelle farmacie di 30mila saturimetri destinati ai nuclei familiari con un membro affetto da patologie respiratorie. L’iniziativa è stata confermata da Luca Richeldi, presidente della Società italiana di pneumologia e componente del Comitato tecnico scientifico (Cts). Il progetto è stato messo in atto in collaborazione con Federfarma e coinvolgerà 1.200 farmacie in tutta Italia da nord a sud passando per le isole maggiori.

Saturimetri gratis nelle farmacie: dove ritirarli

Richeldi ha spiegato che il progetto nasce "dall'esigenza di far conoscere questo dispositivo, che serve a misurare il grado di ossigenazione del sangue e che può essere un 'alleato' prezioso per prevenire le complicanze gravi da covid". "Non si può aspettare che un malato vada in crisi respiratoria, perchè a quel punto è già caduto nell'abisso, i polmoni sono compromessi. Bisogna fornire il saturimetro a casa a chi è in quarantena, perchè rileva in tempo la riduzione dei parametri di ossigenazione del sangue". Lo afferma il presidente nazionale del 118 Mario Balzanelli. L'importanza del saturimetro per chi si trova in isolamento viene sottolineata anche dalla Federazione dei medici di famiglia (Fimmg) e dagli anestesisti che chiedono un cambio di passo nell'approccio clinico al Covid-19.

Il saturimetro "dovrebbe essere presente nelle nostre case quasi come se fosse un secondo 'termometro", ha aggiunto Richeldi. I primi saturimetri sono stati acquistati grazie alle donazioni fatte alla Sip, e Federfarma si occuperà della distribuzione sul territorio. Si punta a distribuirli nell'arco di 1-2 mesi

Molti soggetti con malattie respiratorie, sottolinea ancora Richeldi, "sono a rischio più alto di complicanze gravi se infettati dal nuovo coronavirus Sars-Cov-2". Proprio il ridotto livello di ossigeno nel sangue, causato da disturbi respiratori e che il saturimetro è in grado di rilevare, è indice infatti del rischio di polmonite interstiziale che rappresenta una complicanza grave del Covid.

Chi può avere il saturimetro gratis?

Il saturimetro è fondamentale anche per identificare i pazienti per i quali è necessario il ricovero in ospedale: "Se il valore segnalato è sotto il 92% - afferma Richeldi - va avvertito subito il medico e si può rendere necessario il ricovero". Così "anche per il medico è più facile monitorare i pazienti". Viene infatti consigliato di monitorare le proprie condizioni con il saturimetro anche in assenza di problemi respiratori. Ma, sottolinea Richeldi, "il controllo tramite il dispositivo può anche evitare ricoveri inutili".

Secondo il presidente di Federfarma Marco Cossolo, con tale iniziative meritevole si "punta ad educare i cittadini sull'importanza dell'utilizzo del saturimetro, ancora poco conosciuto. La dotazione che abbiamo è di 30mila apparecchi, circa 22 per ognuna delle 1.200 farmacie impegnate nella campagna, ma speriamo di poterne avere ancora in seguito". A chi spetta il saturimetro gratis?  Il dispositivo verrà distribuito in questa fase principalmente a pazienti con asma e bpco (broncopneumopatia cronica ostruttiva, ndr), "e che in Italia - conclude Cossolo - in totale rappresentano circa 1 milione di persone".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento