social

Cosa cercano i lombardi dopo la pandemia

Amicizie, evazione e buon cibo. La ricerca di Müller Italia

Al giorno d’oggi, il benessere assume molteplici connotazioni e solo il 42% dei lombardi lo associa spontaneamente ad una condizione prettamente fisica. In questo contesto, anche il piacere è strettamente connesso alle attività volte al raggiungimento del proprio benessere. Un ruolo fondamentale lo gioca l’alimentazione, per cui il 58% dei lombardi la percepisce come un elemento importante della cura del proprio benessere, inoltre per 1 lombardo su 3 il cibo è piacere solo se è buono e al contempo salutare. Questo scenario è stato inoltre alimentato con l’avvento della pandemia, che ha amplificato l’attenzione verso scelte alimentari più attente: il 36% dei lombardi si prende più cura di sé e il 45% ha scelto di alimentarsi meglio. La lettura è stata l’attività più praticata durante la pandemia per stare bene.

La ricerca

Sono questi i dati che emergono dalla ricerca commissionata da Müller Italia alla piattaforma di consumer insight Toluna, una ricerca demoscopica mirata a esplorare le tematiche del benessere e del piacere, e la relazione intercorrente tra i due concetti nell’opinione degli italiani, nonché ad inquadrare il ruolo svolto dall’alimentazione in questo contesto.

Condotta tra il 27 aprile e il 6 maggio 2021, la survey ha coinvolto un campione di 2.020 individui, rappresentativo della popolazione italiana adulta per genere, età e distribuzione geografica.

Il focus sulla popolazione della Lombardia

- I lombardi sono unanimi nel considerare il benessere un elemento importante nella vita delle persone.

- Per il 42% degli intervistati benessere significa stare bene fisicamente, per il 22% vuol dire stare bene mentalmente e per il 10% è sinonimo di stare bene economicamente e, ancora, per un altro 10% benessere si associa a un concetto emotivo, ovverosia la serenità.

- Il 58% dei lombardi riconosce il ruolo importante dell’alimentazione per la cura del proprio benessere.

- Nell’anno della pandemia per stare bene i lombardi preferivano “leggere” (49%) “passare del tempo con la famiglia”, strategia praticata dal 47% del campione. Nelle posizioni di rincalzo figurano “guardare serie TV” (44%), “navigare online” (39%) e “dedicarsi alla cucina” (37%) oppure al perseguimento di “uno stile di vita sano” (30%).

- Si presta sempre più attenzione a cosa si mangia e il 40% del campione ha dichiarato di essersi preso cura di sé maggiormente rispetto a prima della pandemia. Gestire la propria alimentazione è stata l’attività maggiormente svolta per il 45% degli intervistati per raggiungere tale obiettivo.

- I desideri dei lombardi una volta conclusa l’emergenza sanitaria: il 74% ha un forte desiderio di evasione ‘fisica’, il 59% ha necessità di incontrare le persone per ridurre le distanze vissute in questo periodo e infine il 49% vorrebbe tornare a mangiare fuori casa come prima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa cercano i lombardi dopo la pandemia

MilanoToday è in caricamento