rotate-mobile
Fuori porta

Le 7 migliori gite non lontano da Milano per l'ultimo weekend di maggio

Una guida per vivere un fine settimana di primavera in luoghi incantevoli

Quello che ci aspetta è un ultimo weekend di maggio con il meteo che dopo le terribili alluvioni promette una tregua soprattutto domenica. Ecco quindi i nostri suggerimenti, oltre agli eventi, tra le tante escursioni che si possono fare non lontano da Milano in questo mese di maggio. Qualche meta per trascorrere all'aperto un bel fine settimana di primavera. 

1 . La magia dei Camini delle Fate

piramide di zone foto antonio n

Spesso ci dimentichiamo che la bellezza ci gira intorno, che è molto più vicina a casa di quello che pensiamo. Non fa eccezione in questo senso la riserva naturale delle Piramidi di Zone, un'area naturale protetta caratterizzata dalla presenza di camini delle fate, risultato della forza erosiva dell'acqua. Percorrendo la strada che porta al comune di Zone dalla sponda orientale del Lago d'Iseo ci si trova di fronte a un affascinante paesaggio che costituisce un'importante testimonianza dell'evoluzione geologica del periodo glaciale e post-glaciale alpino. La zona circostante è stata dichiarata riserva regionale e rappresenta un'importante attrattiva turistica. L'ingresso alla riserva è gratuito e al suo interno è presente un itinerario escursionistico ad anello da percorrere a piedi in circa un'ora. Continua

2 . Borgovecchio

borgovecchio nesso 3

Nesso, sul lago di Como, è famosa soprattutto per l'Orrido e il Ponte della Civera. Eppure c'è una sua piccola frazione, meno conosciuta, ancora capace di mostrare il vero sapore del Lario che stiamo mortificando. Un angolo di paesaggio dove è rimasto intatto il quadro che ha reso celebre questo magico borgo fatto di vicoli stretti e ripide scalinate che corrono verso il lago. Stiamo parlando della frazione Borgovecchio, la più settentrionale tra quelle del comune di Nesso. Caratterizzata da un nucleo di case tradizionali molto ben conservate e restaurate è raggiungibile da Coatesa anche attraverso una piacevole passeggiata tra i giardini delle ville. Continua

3 . Il borgo fantasma

santa margherita valsolda3

Santa Margherita esercita un fascino irresistibile sulle persone. Quando sarà nuovamente raggiungibile via terra (ciclopedonale da Osteno di prossima costruzione e funicolare) e da lago (riattivazione pontile e fermata della Navigazione) tutti potranno nuovamente goderne". Scrive così il Comitato Funicolare Lanzo Intelvi commentando un post su Facebook di Mauro Aguiari sul gruppo "Case abbandonate". Santa Margherita, che nel XVII secolo era utilizzato come lazzaretto per gli appestati, era in origine raggiungibile solo via lago. Tra il 1907 e il 1977 l'accesso alla frazione (formata da un piccolo nucleo di case, alcune ville a lago, qualche cantina, una chiesa e due caserme della Guardia di Finanza era possibile anche via terra e attraverso una funicolare in collegamento con Lanzo d'Intelvi. Continua

3 . Dal bosco all'acqua

parco_ticino_2

L’itinerario ad anello parte da Magenta, giunge al Naviglio a Pontevecchio lungo la pista ciclabile e da qui, scendendo verso Robecco, porta alla scoperta di paesaggi verdi e d’acque contornati da campi coltivati ove aziende cerealicolo zootecniche di moderna ispirazione si impegnano a migliorare la biodioversità animale e vegetale. Proseguendo, si scende nella vallata del fiume Ticino per ammirare le marcite (come ad esempio quelle nei pressi di Cascina Grande o di Cascina Boscreva), elemento caratterizzante di una certa parte della pianura del sud ovest milanese. Continua

4 . Passerella e Ponte Tibetano

passerella il becco 2

Visitare Dossena, nel cuore della Valle Brembana, a meno di due ore d'auto da Milano, significa immergersi in un microcosmo ricco di storia, arte e cultura
incastonato nella incontaminata cornice naturale delle Prealpi Orobiche. Un luogo magico che offre anche due preziose attrazioni: Il ponte tibetano più lungo del mondo e la passerella sospesa nel vuoto. Percorrere il Ponte Tibetano di Dossena è un’esperienza unica. Il Ponte nel Sole è un punto di vista inedito e mozzafiato sui paesaggi suggestivi delle Prealpi Orobiche, con le vette dei monti Grigna, Gioco e Alben, e il fondovalle di San Pellegrino. La passerella si sporge per 12 metri oltre il profilo della montagna: i panorami sono davvero mozzafiato e lo sguardo si perde tra i laghi Briantei, il lago di Como (ramo lecchese) e le Alpi. Continua

6 . Intorno a Milano

parco del ticino-2

L'itinerario ad anello parte da Magenta, giunge al Naviglio a Pontevecchio lungo la pista ciclabile e da qui, scendendo verso Robecco, porta alla scoperta di paesaggi verdi e d’acque contornati da campi coltivati ove aziende cerealicolo zootecniche di moderna ispirazione si impegnano a migliorare la biodioversità animale e vegetale. Proseguendo, si scende nella vallata del fiume Ticino per ammirare le marcite (come ad esempio quelle nei pressi di Cascina Grande o di Cascina Boscreva), elemento caratterizzante di una certa parte della pianura del sud ovest milanese. Continua

7 . Intorno a Milano

gaggiano

Questo tour si avvia dalla Darsena di Milano; si tratta di bacino situato all’interno della metropoli nei pressi di Porta Ticinese, in collegamento con il Naviglio Pavese ed il Naviglio Grande, che è stato utilizzato durante i secoli per l'ormeggio, il rimessaggio e il carico e scarico dei caratteristici barconi che navigavano i Navigli milanesi. Per tale motivo era lo snodo più importante per il traffico fluviale commerciale della città lombarda, e addirittura uno dei più importanti per tonnellaggio a livello italiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le 7 migliori gite non lontano da Milano per l'ultimo weekend di maggio

MilanoToday è in caricamento