rotate-mobile
social Garibaldi / Piazza Gae Aulenti, 3

Il grattacielo più alto d'Italia è a Milano

Dal vecchio Pirelli alla torre Unicredit, i record della metropoli verticale

Una volta quando si parlava di un grattacielo, a Milano si pensava subito al Pirelli. All'epoca della sua costruzione, tra il 1956 e il 1960, su progetto di Gio Ponti, con i suoi 127 metri, era il grattacielo in calcestruzzo armato più alto d'Europa e il terzo nel mondo, ma soprattutto divenne subito simbolo della metropoli.

Nel paesaggio urbano milanese, spicca ora la Torre UniCredit che, con i suoi 230 metri d'altezza è il grattacielo più alto d'Italia. Inaugurata nel 2014 nel quartiere di Porta Nuova - Garibaldi, rappresenta la più grande opera di riqualificazione urbana mai realizzata nel centro di Milano e tra le principali a livello europeo: oltre 290.000 mq. UniCredit Tower è il simbolo di una città dinamica e l'emblema di tutto il progetto di riqualificazione del quartiere. La torre è così imponente che la si può fotografare anche dai monti lariani

Milano da Brunate foto maurizio moro

La Location

Il progetto di riqualificazione è stato realizzato da Coima Sgr (AD Manfredi Catella) con la collaborazione di molti architetti anche italiani. Questa riqualificazione ha riguardato la zona della Stazione Porta Garibaldi, le ex Varesine e il quartiere Isola (Bosco Verticale) con un mix di aree residenziali e lavorative oltre che di verde cittadino, con BAM Biblioteca degli Alberi Milano, di cui UniCredit è uno degli sponsor. Il complesso è situato in una posizione in grado di facilitare gli spostamenti dei colleghi grazie alla convergenza di 3 linee della metropolitana (Isola, Porta Garibaldi, Repubblica), del passante ferroviario e dell’Alta Velocità

La piazza

La piazza Gae Aulenti è sopraelevata perché il manto stradale su cui poggia non era allo stesso livello ed è costruita a una altezza di 10 metri con tre livelli intermedi (metropolitana, parcheggio, negozi, superficie).

grattacielo unicredit foto mp

Le Torri

Il complesso UniCredit Tower, palazzi ecosostenibili in vetro e acciaio, è stato progettato dall'Architetto Cesar Pelli dello studio architettonico Pelli Clarke Pelli e si compone di 3 torri, alte, rispettivamente 230 metri (31 piani, 152 metri senza lo Spire), 100 metri (21 piani), e 50 metri (11 piani). L’ampiezza dei piani della torre A si aggira intorno ai 1000 mq, nella palazzina B i piani misurano 800 mq e mentre nell’edificio C 1200 mq. Con i suoi 230 metri di altezza UniCredit Tower è oggi l’edificio più alto d’Italia grazie allo Spire, una struttura a forma di guglia alta circa 80 m (78 metri) che completa la Torre. Lo Spire, che ha una forma slanciata a spirale aperta, è costituito da superfici curve di diametro e dimensioni diverse, capaci di affrontare carichi di vento, di neve e condizioni atmosferiche avverse. La torre, la cui sommità è raggiungibile in ascensore in 40 secondi è visibile da 10 km di distanza ed è alta quattro volte la Torre di Pisa e due volte il Duomo di Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il grattacielo più alto d'Italia è a Milano

MilanoToday è in caricamento