social

Halloween: tutte le curiosità della festa horror più attesa dell'anno

Non solo il tradizionale "dolcetto o scherzetto", ma molto di più: scopri tutti i segreti della tanto attesa notte delle streghe!

Ph. JillWellington

Molto amato dai bambini e dagli adulti, Halloween è una ricorrenza di origine celtica che si festeggia la notte del 31 ottobre e che dagli Stati Uniti si è diffusa in molti Paesi del mondo.

La tradizione vuole che, mentre i negozi si riempiono di zucche e di maschere spaventose, i bambini (ma anche gli adulti) vadano in giro per le case recitando la formula ricattatoria del trick-or-treat (dolcetto o scherzetto, in italiano). Le origini di Halloween, però, sono antichissime, e facevano parte di una ricorrenza completamente diversa da come la conosciamo oggi: scopriamo insieme le origini, la storia, le tradizioni e i simboli della notte delle streghe.

Halloween: la storia della festa

La storia di Halloween risale a tempi remoti, spesso collegata alla festa celtica di Samhain; il nome della festività deriverebbe quindi dall'antico irlandese e significherebbe approssimativamente "fine dell'estate". Un'origine, quella di Halloween, non quindi strettamente legata agli Stati Uniti, come molti credono, ma all'Europa.

Nell'840, sotto papa Gregorio IV, la Chiesa cattolica istituì ufficialmente la festa di Ognissanti per il 1º novembre, forse per sovrapporre la nuova festività cristiana a quella più antica, anche se secondo alcuni storici la festa di Ognissanti veniva celebrata già da vari secoli prima: in Irlanda (paese di cultura celtica) il 20 aprile, mentre in Inghilterra e Germania (paesi di cultura germanica) il 1° novembre.

Halloween: curiosità

  • Che cosa significa Halloween? Il nome deriva dall’antica festa pagana di Samhain; con l’avvento del cristianesimo però, questa venne trasformata nel giorno di Ognissanti: lo stesso nome di Halloween è legato proprio alla festa di Ognissanti, in quanto deriva da “All Hallow’s Eve”, che in inglese antico significava “vigilia di tutti i santi”.
  • La zucca di Halloween, che nei paesi anglofoni viene chiamata col nome di "Jack-o'-lantern", è uno degli oggetti e simboli principe della festività del 31 ottobre. Scavata a mano, sulla sua superficie vengono disegnati i tratti di un volto, mentre al suo interno, una volta svuotata della polpa e dei semi, viene riposta una candela. Si ritiene che la tradizione di intagliare zucche sia originaria dell'Irlanda.
  • La pratica di indossare costumi la notte di Halloween deriverebbe dalla credenza secondo cui, nella notte del 31 ottobre, le anime dei morti arriverebbero sulla Terra tra i viventi. Nel Nord America tale pratica è documentata per la prima volta nel 1911, quando un articolo segnalò alcuni bambini che avevano passeggiato travestiti per le vie della città. In quegli anni, però, tale pratica non era ancora diffusa tra gli adulti.
  • Dolcetto o scherzetto (trick or treat) è la formula di rito con cui i bambini, dopo essersi mascherati, si annunciano alla porta dei vicini, reclamando biscotti e caramelle. Quest’usanza risale al Medioevo e si rifà alla pratica dell'elemosina, quando i mendicanti andavano di porta in porta, ricevendo cibo in cambio di preghiere per i cari defunti.

Gli incantesimi di Halloween

  • Secondo una tradizione americana, alla vigilia di Halloween potrai scoprire quanto tempo vivrai, sbucciando una mela senza interromperti: più lunga sarà la striscia di buccia, più lunga sarà la tua vita.
  • Vuoi conoscere il volto del tuo futuro marito? Secondo un'antico rituale scozzese, ti basterà  stendere delle lenzuola bagnate davanti a un fuoco la notte di Halloween.

Halloween all'estero

In Giappone la festa di Halloween è arrivata sulla scia della cultura pop americana. Indossare abiti a tema la notte del 31 ottobre è diventato molto popolare tra gli adulti, in particolare nella città di Osaka.

In Germania, invece, la festa di Halloween non è stata celebrata sino agli inizi degli anni '90, mentre oggi è molto diffusa, insieme alla tradizione del "dolcetto o scherzetto?" (in tedesco Süßes sonst gibt's Saures).

Anche negli Stati Uniti la più grande tradizione di Halloween sul suolo americano è quella del famoso "dolcetto o scherzetto?" realizzata da bambini e ragazzini la notte del 31 ottobre.

Dove acquistare addobbi e costumi di Halloween a Milano:

- Pisotti, Alzaia Naviglio Grande, 98

- Bottega Torriani, Via Mercato, 5

- Space Party, Viale Toscana, 19

COME PREPARARE I BISCOTTI PER HALLOWEEN

COME DECORARE IL GIARDINO PER HALLOWEEN

COME DECORARE LA CASA PER HALLOWEEN

COME FARE LA ZUCCA DI HALLOWEEN

COME DECORARE LA TAVOLA PER HALLOWEEN

I MIGLIORI COSTUMI PER HALLOWEEN

DOVE ANDARE IN VACANZA AD HALLOWEEN

IDEE ORIGINALI PER IL COSTUME DI HALLOWEEN

I LIBRI DA LEGGERE NELLA NOTTE PIU' SPAVENTOSA DELL'ANNO

Credit immagine

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Halloween: tutte le curiosità della festa horror più attesa dell'anno

MilanoToday è in caricamento