← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Baranzate - Degrado in Via Monte Spluga

Via Monte Spluga, 22 · Baranzate

"Buongiorno a tutti, vorrei invitarvi a segnalare con notevole evidenza quanto sotto riportato: Ormai è da troppo tempo (da quando si è insediata l'attuale giunta comunale di Baranzate) che viviamo una situazione di totale abbandono da parte di TUTTE le istituzioni locali nelle strade di Via Monte Spluga e Via Monte Cassino. All’ assenza totale di manutenzione delle strade e della cartellonistica stradale (strisce pedonali e marciapiedi compresi) si è aggiunto un senso di PERICOLO E DEGRADO causato dalla mancanza di messa in sicurezza delle molte fabbriche abbandonate che circondano le abitazioni. Nelle foto allegate vi è evidenza dell’attuale stato di salute della fabbrica in via Monte Spluga angolo Monte Cassino probabile dimora di mendicanti (è stata da pochi giorni forzato il cancello) , il tutto aumenta notevolmente lo stato di pericolo di noi abitanti. Come si può vedere i tetti degli stabili sono di Eternith e Amianto, è stata fatta segnalazione (ASL e Polizia Locale) ma gestita con molta leggerezza e spesso rispedita al mittente con sprezzante atteggiamento di indifferenza. Siamo stufi di essere inascoltati e abbandonati, stiamo costituendo un comitato per fare sentire la nostra voce attraverso i mezzi di comunicazione più comune (TV, Giornali, Social Media), al comune abbiamo scritto dicendo di ASPETTARSI DI TUTTO, perché è giusto che queste foto facciano il giro di tutte le testate giornalistiche e televisive più famose (come Milano Today). Vivere alle porte di Milano (una delle più importanti capitali europee) a due passi dalla nota zona Expo ma in totale stato di abbandono non è più ammissibile. ADESSO BASTA!!!! Rinnovo il ringraziamento nei vostri confronti che ad oggi siete il mezzo di comunicazione più utile e forte per arrivare alle orecchie di chi non ci ascolta. Grazie e buon lavoro Marco Ricci".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
MilanoToday è in caricamento