← Tutte le segnalazioni

Altro

Dopo l'ennesimo attacco, "Arconate Serena" reagisce

"In risposta al breve corsivo apparso sul settimanale "Libera Stampa L'Altomilanese" il 22 aprile u.s. firmato da E.M., contenente informazioni inesatte e dati non veritieri, si è riunita l'Assemblea Straordinaria dell'Associazione Volontaria Arconate Serena, che precisa quanto segue: Ad oggi l'organico della nostra Associazione consta di 54 volontari attivi e non 20 o 30 come erroneamente affermato da E.M. Da dieci anni a questa parte il numero dei volontari si è mantenuto tra i 50 e 60, risultanti da periodiche defezioni e nuovi ingressi; è pertanto inesatto affermare che il numero dei volontari sia in calo. Arconate Serena ha sempre partecipato d'intesa con la Polizia Locale a tutte le manifestazioni pubbliche. I nostri rapporti con l'Amministrazione Comunale non sono affatto polemici come affermato da E.M., ma improntati a correttezza e giusta collaborazione: lo testimoniano lodi e ringraziamenti recentemente espressi dal Sindaco e la presenza di Arconate Serena alle celebrazioni del 25 aprile e del 1° maggio u.s.. Pertanto, nessuna amarezza, nessuna delusione, nessuna propaganda politica, nessun calo drammatico. Per quanto riguarda l'impegno per il paese, lasciamo il giudizio ai fatti e agli arconatesi."

N. B. E.M. dovrebbe essere un certo giornalista che, confondendo i concetti di libertà di stampa e licenza di diffamazione, ha già attirato su di se l'attenzione del Consiglio di Disciplina Territoriale dell'Ordine dei Giornalisti della Lombardia. Lo scorso anno, infatti, si è "beccato" una formale censura.

Paolo Colombati
paolocolombati@gmail.com

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento