← Tutte le segnalazioni

Altro

"Multe ai disabili"

"Quale privilegio puo' avere un disabile, dal possedere un contrassegno per parcheggiare l'auto, già che la sua vita non è un granchè, ammesso e non concesso che se ne renda conto, fintanto che lo stesso non viene penalizzato con una pesante multa. Già perché i suoi diritti non vengono riconosciuti, anzi viene umiliato ulteriormente, sai il "tuo contrassegno non era ben visibile". D'accordo vai a fare una terapia medica, accompagnato da un parente perché tu stesso, non guidi e sei invalido al 100%, auto parcheggiata nello spazio adibito ai disabili e contrassegno esposto, lo stesso era scivolato impedendo di leggerne i dati e voilà la contravvenzione. Come non basta contattare il comando della Polizia Locale telefonicamente per chiarire la propria posizione e informare che tu esisti, sei un disabile vero e il relativo contrassegno non era né scaduto né irregolare, al loro invito di andare subito di persona a far vedere il contrassegno, e nell'impossibilità di poterlo fare per la relativa assistenza per il pranzo, è stato inviato un fax. Lo stesso non è stato preso in considerazione innescando il susseguirsi del ricorso al prefetto al quale non si voleva certo arrivare e dove si è stati pure fraintesi, conosci bene le lotte quotidiane contro i furbetti del quartierino su contrassegni falsi scaduti fotocopiati ecc. di chi si spaccia disabile e non lo è al contrario di te, che nessun miracolo ti farà diventare sano, e morirai disabile. Non importa se sei orfano, se vivi con la famiglia di tuo fratello da tre anni, con il relativo sforzo quotidiano di tutti, per la tua assistenza e cura. Chi quotidianamente si trova a dover assistere parenti disabili, con tutto quello che ne consegue non può ulteriormente vedersi umiliato con queste questioni, una volta chiarita immediatamente la buona fede e la regolarità di un contrassegno non credete ? ci riteniamo vittime di una ingiustizia, Esborso di euro 193, non è sicuramente una cifra che ci rende poveri, ma che ci umilia senz'altro. Ma per il Prefetto le nostre, le tue motivazioni caro disabile, non sono state recepite, sicuramente fraintese, sicuramente non approfondite, né il Sindaco del Comune di Rozzano, né il Dirigente della Polizia Locale, hanno voluto commentare la vicenda che ti ha visto protagonista, forse nessuno la commenterà, caro il mio disabile, purtroppo il mondo appartiene ai sani, ai Vip, ai raccomandati, tu devi solo pagare per colpe che non hai... ".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento