← Tutte le segnalazioni

Altro

La protesta: "Non vogliamo la bandiera del Gay Pride in metro' a Porta Venezia"

Porta Venezia, Milano, MI, Italia · Milano

"Oggi alcuni cittadini, fuori dal metro di Porta Venezia, hanno effettuato un volantinaggio di protesta contro la decisione dell' ATM e della giunta di Beppe Sala di far diventare permenente l'arredo arcobaleno del metro di Porta Venezia".

"Siccome siamo tutti finanziatori e utenti del trasporto pubblico ecco che tutti "saremo obbligati ad appoggiare e sponsorizzare la bandiera del gay pride, alla faccia della libertà e della democrazia", si afferma nel volantino. Il quale prosegue affermando: "Ci vengono a raccontare che la bandiera arcobaleno deve “andare bene per tutti” perché è la bandiera del “rispetto” o non si sa bene cosa. Sembriamo tornati a quando ti imponevano la falce e martello perché era la bandiera del “rispetto” dei lavoratori a cui nessuno poteva essere contrario. Passano gli anni, ma i tiranni prepotenti rimangono sempre gli stessi. La bandiera arcobaleno non è la bandiera del rispetto, ma quella della dittatura. Se fosse la bandiera del rispetto rispetterebbe chi non è d’ accordo, e non verrebbe imposta a tutti. Sala, Majorino, dirigenti dell’ ATM e dell’ Arci Gay, se gli piace tanto, la mettano a casa loro, e non nella metropolitana o sui pennoni istituzionali. E se qualcuno vuole fare la pubblicità ai suoi simboli politici o ideologici, usi i tabelloni della pubblicità commerciale e paghi le tasse (le sue personali, e non quelle dei contribuenti)". Il volantino termina con l' affermazione: "Mandiamo a casa i dittatori, difendiamo la nostra libertà’".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (21)

  • che fastidio può dare , a porta venezia danno più fastidio gli immigrati nei giardini

  • Massimo sostegno ad Angelo. Ha completamente ragione. Se lo avessi incrociato gli avrei dato una mano a volantinare. Come fa Sala a schierarsi con una esigua minoranza che vuole imporre a tutti la propria ideologia disfattista

  • Per correttezza d'informazione, dovreste dire che non sono stati dei "cittadini" a protestare. Il volantino è firmato da Angelo Mandelli di Ora et Labora, collaboratore della "onlus" forzanovista Provita. In passato già distribuì volantini in cui sosteneva che i gay fossero una minaccia sociale, che le donne dovessero essere obbligate con la forza a partorire e sponsorizzò i convegni di quella Silvana De Mari oggi indagata per diffamazione. Mandelli sostiene che l'omosessualità sia una scelta e che esistano "terapie" che "possano" guarirla. Quindi non sono i "cittadini" a protestare, è un fondamentalista associato alla destra neonazista.

    • Per correttezza bisogna dire che sei tu un bugiardo. I volantini sono stati distribuiti anche da altri. Alcuni ne hanno presi a pacchi per distribuirli nelle caselle delle lettere dei loro condomini! Provita non è forzanovista, ma un movimento per la difesa della vita (a differenza di chi la vita umana la vuole distruggere coi soldi dei contribuenti, e che è il vero NAZISTA). Non ho mai sostenuto che i gay fossero una minaccia sociale (una minaccia sociale sono invece le associazioni arcobaleno che vogliono usare le tendenze sessuali delle persone per i loro scopi politici). Le donne devono essere obbligate a forza a partorire? Vero, se sono incinte! In caso contrario, ammazzerebbero il loro bambino, il che è un omicidio. Lo so che a te non te ne frega niente. Ma per me ammazzare i bambini non è un diritto, ma un delitto. E questo lo dice anche Papa Francesco, quindi sono in buona compagnia. Fra l' altro l' aborto, le pillole abortive e la lotta alla oiezione di coscienza fanno parte del programma politco del "Milano Pride". Una ragione in più per non accettare la bandiera arcobaleno imposta a tutti. La De Mari è indagata, è vero, ma non è detto che sia colpevole. Ha solo espresso il suo parere, cosa che qualcuno non tollera, e ciò dimostra chi siano i veri dittatori. Non ho mai detto che l'omosessualità sia una scelta, ma solo che è una cosa oggettivamente sbagliata e che chi ha questa tendenza farebbe bene a NON seguirla, anche perchè fa male alla salute. Ciò lo affermano anche associazioni di omosessuali, come Courage, vai a documentarti! Chiunque in un sistema libero (non certo nella vostra dittatura arcobaleno!) deve essere libero di seguire le terapie riparative che vuole, sono cavoli suoi, allo stesso modo in cui un gay ha diritto a continuare ad esserlo. Mi vanto di essere un fondamentalista, cioè uno che tiene ancora ai princpi fondamentali, in questo regime di buffoni arecobaleno incapaci di ragionare. Ma non ho niene a che fare con la destra neonazista. Magari sei tu il fascista di turno! Per me i neonazisti sono quelli che promuovono aborto, etuanasia, embrioni congelati e tutte le menzogne arcobaleno. E vogliono imporle a tutti, e impedire ad altri di essere contrari. Insomma, caro Giuseppe Russo, con i tuoi interventi dimostri chiaramente i "metodi" usati dai tiranni arcobaleno, cioè la diffamazione e l' insulto. E quindi che di questi volanti dovrebbero esserne distribuiti a milioni! Prima che ci mandate davanti ai giudici conme la De Mari....

      • Un coacervo di omofobia, misoginia e menzogne. Costringere una donna a partorire è un atto di prevaricazione e violenza che conduce all’assurdità dell’obbligo anche per violenza sessuale e patologie pericolose per la donna. L’omosessualità non fa male a nessuno, la De Mari, unico medicina sparlare grosse e omofobe, è smentita dal suo stesso Ordine dei Medici (v. Dott. Guido Giustetto, presidente). L’omofobia porta all’odio, infatti la De Mari non è sotto processo per omofobia (resto che ancora purtroppo non esiste), ma per ingiurie, diffamazione e odio. Per frasi come “siete la nuova razza ariana”, “idioti, completamente idioti”, “pedofili”, “coprofagi”: frasi letterali di una che definisce l’omofobia, analoga al razzismo perché un pregiudizio, un “diritto umano”. Tu non sai di cosa parli o peggio pretendi che le “fame news” le tue balle omofobe, siano verità. La bandiera arcobaleno non rappresenta una idea politica, ci sono gay di ogni idea politica, ma come per il razzismo, è contro un pregiudizio, contro l’omofobia.

      • C’è da avere paura degli integralisti, molto più che di fascisti, nazisti e comunisti.

        • E allora abbiate paura degli integralisti arcobaleno. Sono i peggiori!

  • Tante belle parole per nascondere l'omofobia. L'Italia deve diventare davvero più tollerante. E per questo serve qualsiasi strumento. Anche una stazione della metro "arcobaleno"

    • "omofobia"... una parola che non vuol dire niente, che fa molto comodo a chi no ha più cervello (ammesso lo abbia mai avuto)... Comunque il tuo ragionamento è lo stesso di quelli che, solo qualche decina di anni fa, sostenevano la "dittatura del proletariato". Dicevano: la dittatura sarebbe sbagliata, ma noi la dobbiamo usare per "raddrizzare le storture del passato". Passano gli anni, ma i tiranni e i loro ragionamenti rimangono gli stessi.

      • Ci sono studi scientifici a centinaia sull’omofobia. Uno in particolare, del Dott. Ciocca, prova che quelli con problemi mentali sono gli omofobi, tipicamente gente frustrata, immatura, egoista, ignorante. L’omofobia non ha motivo per il semplice fatto che l’omosessualità, a differenza delle idee politiche o religiose, non è una scelta e non implica aspetti politici. Ora smettila di scrivere commenti omofobi e informati correttamente e onestamente.

        • Il tuo commento è l' emblema dell' atteggiamento disonesto, diffamatorio e dittatoriale della ideologia arcobalena (quella, appunto che volete imporre a tutti con la vostra bandiera). Io non sono "omofobo" e tu non ti devi permettere di dirlo, se non vuoi una balla querela! Io rispetto gli omosessuali, come rispetto anche i feticisti e i coprofili o i sadomasochisti, le puttane e quelli come te. Quello che non riesci a capire (o meglio non VUOI capire) è che un conto è rispettare le persone, un conto è approvare le loro tendenze e i loro comportamenti. Sono due cose molto diverse. Io posso benissimo rispettare un feticista come persona, ma non per questo sono tenuto a rispettare il feticismo e magari fare una fermata della metropolitana dedicata al feticismo. Nè posso essere accusato di "feticciofobia" perchè ritengo il feticismo una tendenza anormale e sbagliata. E questo vale anche per le tendenze eterosessuali. Se un marito tradisce la moglie fa male, anche se la sua tendenza ad essere attratto da persone dell' altro sesso è innata e non è una scelta (come dici tu). Seguendo il tuo "ragionamento" (si fa per dire) se io dico che un marito non deve mettere le corna alla moglie (o viceversa) sarei un "eterofobo"? Io la penso come il catechismo della Chiesa Cattolica (condiviso da milioni di persone), e cioè che tutti devono essere rispettati, ma non tutte le tendenze sono buone e vanno seguite (e questo lo dicono anche tanti omosessuali "pentiti" non della loro omosessualità, ma dei comportamenti omosessuali che hanno seguito). Per quanto riguarda la storia delle "centinaia di studi...." , sappi che è tipico dei tiranni ignoranti (i tiranni sono sempre ignoranti) pensare che la verità scienti****** sia solo la loro. Anche Hitler e Stalin imponevano i loro "dogmi" scientifici, comprovati ovviamente da "centinaia" di studi... Per fortuna la ricerca scienti****** va avanti anche se ci sono i dittatori come te, che leggono solo il "dott. Ciocca" e pretendono che bisogna tappare la bocca a tutti gli altri. Sono d' accordo che non dovrebbe centrare niente la politica in queste cose. Però purtroppo ci sono quelli che vogliono usare questi argomenti per fare politica e per imporre delle ILLAZIONI che non sono assolutamente "super partes" e che non è giusto che siano imposte a tutti. Quando poi alla ultima affermazione ("ora smettila di scrivere...";) la dice tutta su quanto siete dittatori e intolleranti.

          • Sei omofobo, non lo dico per insultarti, leggiti il dizionario. Querelami pure, così te lo spiega il giudice cosa vuol dire essere omofobo. Gli omofobi come te iniziano pensando che l’omosessualità implichi comportamenti disonesti, irrispettosi, la comparano al feticismo, alla prostituzione, al tradimento: pura omofobia. Mentre si può essere omosessuali e fedeli, onesti, rispettosi del prossimo e restare omosessuali. I gay “pentiti” di cui parli (e “ne conosco tanti”...sono sicuro che hai anche i proverbiali “molti amici gay”, giusto?), lo sono a causa della pressione omofoba si omofobi come te. Omofobi che infatti si riducono a inventarsi le lobby gay, il gender e altre fandonie. Un esempio? Paragonare gli studi fatti oggi con quello fatti sotto dei regimi. Im dittature africane omofobe o in Russia trovi gli studi in cui i gay sono malati. Qui gli studi sono trasparenti, dati pubblici e peer-reviewed (sai cosa vuol dire?). Ciocca (lui si potrà querelarti se lo accusi di disonestà), e molti altri, hanno ef******cemente mostrato che gli omofobi sono poco istruiti, con problemi psicologici e da questo scaturisce la loro frustrazione, i loro pregiudizi e il loro odio. Studia e informati meglio e guarda la trave del tuo odio invece di inventarti pagliuzze negli occhi altrui solo perché sono nati con occhi che non ti piacciono. Infine nota che non ti ho detto di smettere di scrivere, ma di informarti e quindi smettere di scrivere messaggi omofobi, che infatti non hanno alcuna giusti******zione oggettiva (l’omofobia è tipica delle dittature).

            • Nessuno ha mai definito cosa vuol dire "omofobo"! E' solo una parola che vi siete inventanti voi, a cui date i signi******ti che volete voi e che vi serve solo per insultare e criminalizzare la gente. Esattamente come la vostra bandiera arcobaleno. Quindi siete dittatori DOPPI. Una prima volta perchè volete imporre a tutti il vostro simbolo fetente. Una seconda volta perchè volete imporre anche la VOSTRA interpretazione a quel simbolo. Che non è la interpretazione ufficiale, perchè non esiste una interpretazione ufficiale di un simbolo privato. Ma chi vi credete di essere, palloni gonfiati prepotenti! Per me la bandiera arcobaleno non è il simbolo della "difesa dei gay", ma il simbolo di una ideologia demenziale che strumentalizza i gay. La mia interpretazione è sbagliata? Può darsi, ma io non la impongo a nessuno. Siete voi che volete imporla a me e a tutti, brutti dittatori! A me non interessa un tubo dei signi******to del vostro simbolo privato! Mettetelo nel cesso di casa vostra, e dategli tutte le definizioni che volete, se è privato è vostro. MA NEL MOMENTO IN CUI LO IMPONETE A TUTTI; ALLORA IO HO DIRITTO DI DIRE CHE LA INTERPRETAZIONE CHE GLI DATE NON E' LA MIA E NON POTETE IMPORLMELA. Per quanto riguarda l' omosessualità non ho mai detto che implica comportamenti irrispettosi e disonesti. Sei tu invece che dici che il feticismo lo è. Ma come ti permetti?! Se uno si eccita con un capo di abbigliamento saranno fatti suoi, no? Cosa te ne frega a te? Cosa sono queste discriminazioni e giudizi di valore? Anche il feticismo "non è una scelta" (come dici tu), quindi perchè lo consideri qualcosa di peggiore della omosessualità e non confrontabile con essa?. Vedi allora che io NON sono omofobo, ma sono rispettosissimo verso tutti, e invece l' omofobo e il discriminatore sei tu?

              • Caro Angelo, temo che tu sia davvero un omofobo da manuale. Hai difficoltà a capire il senso delle frasi, vivi in una realtà parallela, ti immagini nemici che non esistono e relativizzi ogni cosa, negandone il senso reale, pur di piegare la realtà alla tua fobia, invece di fare il contrario. Prendi ad esempio il termine "omofobia". Ti ho detto due volte di studiare, leggere prima di parlare e tu cosa ti inventi? Che non è definito, che non esiste. Lo usano tutti, ci sono leggi in tutto il mondo, studi a centinaia, ma arrivi tu e decidi che non esiste. Non ti viene in mente che forse la stai sparando troppo grossa, no no. La spari e speri che ti vada bene. Ecco, sei fortunato che trovi me che so di cosa parlo, ma quelli come te diffondo balle ai danni delle persone che odiano. Immagino sia il tuo obiettivo, ma è mio dovere dirti che sbagli, che ci fai una pessima figura e che dovresti vergognarti. Quanto al feticismo come ho scritto, ti inventi che io lo critichi come tu critichi gli omosessuali, mentre io ho solo fatto presente che tu li paragoni. Non mi stupisce che tu non afferri la differenza che c'è tra una scarpa e una persona, come gli omofobi che dicono "oggi le unioni gay domani con gli animali" e non capiscono che passano loro per sciocchi che non distinguono un uomo da un asino o peggio per zoofili. Quanto al simbolo della bandiera arcobaleno, vuol dire solo tollera il tuo prossimo per la sua natura quando a te non ti tocca, non ti parla, non ti costringe a fare nulla tranne constatare che esiste e lasciarlo in pace. Non ci vorrebbe il simbolo se oggi non ci fossero omofobi come te che impediscono ai gay di avere gli stessi diritti di tutti o ancora omofobi peggio di te, che picchiano i gay solo perchè osano andare mano nella mano, li cospargono di benzina, distruggono i locali delle loro associazioni, ecc. ecc. Ecco, se non ci fosse l'omofobia, non ci sarebbe alcun bisogno di ricordare al prossimo il simbolo della bandiera arcobaleno. La bandiera a quello serve, contro l'omofobia, che è un fenomeno reale (ne parla persino Salvini, che nel partito con omofobi del calibro di Fontana e Pillon, altro di buono che vuole costringere le donne a partorire anche se sono state violentate, come la De Mari). Ecco caro Angelo, le cose hanno un signi******to, le persone hanno sentimenti e una certa natura e non sta a te giudicare cosa si deve fare socialmente, ma si decide tutti assieme sulla base dei fatti come emergono dagli studi e dall'esperienza condotti in libertà, senza dittature. E se gli studi non ti piacciono, devi tu dimostrare con fatti oggetti che sono fasulli (come sono fasulli gli studi di Mark Regnerus, stipendiato dai religiosi di Whiterspoon, fasulli i dati di Joseph Nicolosi, smentito da Robert Spitzer). Non basta che ti inventi un improbabile teoria del complotto, perchè alla fine le bugie hanno le gambe corte. Ora, siccome Ciocca è una persona onesta, fino a prova contraria e siccome si parla (purtroppo) di omofobia da decenni, apri gli occhi e smettila di stare dal lato omofobo della barricata, il lato dell'ignoranza, del pregiudizio, delle falsità, delle assurdità e dell'odio.

                • ma vai a cagare! E la tua bandiera arcobaleno mettitela ne cesso di casa tua se ci tieni tanto, cosi' la vedi nei moneti migliori della tua vita, e non ossessioni gli altri con le tue idiozie!

  • chissà per quanti soldi hanno fatto tutto questo....

    • Intendi dire i soldi che hanno usato per colorare di arcobaleno la stazione dei metro e per fare le altre fesserie "gay friendly" a milano?

  • Condivido, fosse anche il ritratto di papa Francesco, eliminate!

  • Avatar anonimo di Marki Tanki
    Marki Tanki

    Giusto, con la scusa della tolleranza impongono le loro idee

    • E tu, con la scusa della tua libertà, imponi le tue ingiustizie. E magari iniziamo togliendo i crocefissi dalle aule, oppure è chiaro che lei sta inneggiando ad una dittatura.

Segnalazioni popolari

Torna su
MilanoToday è in caricamento