← Tutte le segnalazioni

Incidenti stradali

Scoppia tubo dell'acqua in via Filzi a Milano: mega fontana di una decina di metri. Video

Via Fabio Filzi, 20 · Stazione Centrale

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Operai sotto la doccia in via Filzi: rompono il tubo dell'acqua e si crea una fontana alta 10 metri in via Filzi a Milano. L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di venerdì 16 aprile. Il video mostra gli operai impegnati a cercare di bloccare l'acqua. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Mi scusi per il tu non sia mai..... sicuramente nel nostro paese(come nel resto del mondo)succedono quotidianamente errori ma alcuni di essi possono derivare dalla fretta che viene messa a chi lavoro....quindi nn è questione di "dilettanti allo sbaraglio"...Anche perché non erano in una sala operatoria, dove l'errore può costare caro ma bensì stiamo parlando di una rottura di un tubo....quindi i dilettanti allo sbaraglio non sono i lavoratori ma magari chi gli mette fretta per terminare i lavori....

  • Professionisti allo sbaraglio! In linea con il Paese...

    • Tu non sbagli mai?Sono persone che lavorano e può capitare di sbagliare....solo che se confezioni coriandoli il rischio di fare danni plateali è meno possibili....

      • Scusi, perché mi da del tu? Io non la conosco. Certo che sbaglio anch’io, ma si suppone che chi svolge mansioni che coinvolgono il prossimo siano preparate. È ovvio che errare humanum est. Il mio sfogo era dovuto all’accumulo di sbagli che si riscontrano da parte di cosiddetti esperti e professionisti in questo nostro meraviglioso Paese. Ma evidentemente sono stata fraintesa. Mi cospargo il capo di cenere. Ossequi.

Segnalazioni popolari

Torna su
MilanoToday è in caricamento