Venerdì, 15 Ottobre 2021
Animali domestici

Gatti al guinzaglio è solo moda oppure vi sono realmente dei benefici per il pet?

Portare il gatto al guinzaglio può avere diversi effetti benefici per il tuo amico a 4 zampe; scopriamoli insieme

Il gatto al guinzaglio è solo moda oppure ha i suoi benefici? Per i padroni di cani è la normalità uscire al guinzaglio, ma per quanto riguarda i gatti? Secondo gli esperti non si tratta solo di una “bizzarra” moda, perché il tuo amico a 4 zampe può trarne davvero grossi benefici.

Ovviamente, non tutti i gatti sono adatti a passeggiare con il guinzaglio, ma per alcuni potrebbe diventare un piacevole passatempo. Il motivo? Questi animali, così come tutti i pet, dovrebbero avere la possibilità di stare il più possibile a contatto con la natura.

Scopriamo quali sono i benefici della passeggiata con il guinzaglio, e come fare per abituare il gatto a questo accessorio.

Benefici per il gatto

Il gatto che va a passeggio con il guinzaglio può godere di tanti benefici grazie al contatto diretto con la natura e il mondo esterno, compresi i suoi simili.

Questi felini, infatti, amano annusare, osservare, sono ottimi esploratori, e adorano moltissimo graffiare la corteccia degli alberi, un po’ come fanno con il classico tiragraffi.

Inoltre, quando il gatto è fuori casa usa il cervello in modo diverso, diventa molto più riflessivo e attento rispetto agli odori e a ciò che lo circonda.

Ovviamente, non tutti i felini ameranno usare il guinzaglio, di conseguenza se il tuo gatto è pauroso e intimorito è bene non forzarlo e stressarlo; anche i gatti anziani, che hanno trascorso la maggior parte della loro vita tra le mura domestiche, avranno maggiore difficoltà ad abituarsi al guinzaglio.

Meglio pettorina o collare?

Se si decide di andare a passeggio con il proprio gatto è meglio optare per la pettorina con guinzaglio evitando il collare, perché il pet potrebbe ferirsi in caso dovesse tirare troppo. L’opzione del collare è ideale soltanto se l’animale è tranquillo, sicuro di sé e abituato a stare in mezzo ad altre persone.

Prima di acquistare la pettorina è importante prenderla delle giuste dimensioni, perché una volta indossata non deve né stringere troppo né essere troppo larga; è fondamentale che il gatto stia comodo in modo che possa godersi il momento della passeggiata.

Come abituare il gatto alla pettorina

Per abituare il gatto alla pettorina il consiglio è di procedere con calma e tranquillità, soprattutto se non ha mai avuto contatti con il mondo esterno.

E’ importante far conoscere la pettorina, ma in che modo? Lasciagliela annusare, osservare e scoprire dentro casa. Una soluzione efficace è fare delle prova tra le mura domestiche; ad esempio, potresti fargliela indossare restando dentro casa, e man mano che acquisisce sicurezza e confidenza con questo nuovo accessorio potresti iniziare a uscire.

Quindi, apri la porta di casa con il gatto al guinzaglio e lascialo annusare intorno, permettendogli di conoscere e scoprire. Passo dopo passo, il gatto apprezzerà il momento della passeggiata e sarà ben contento di uscire con il suo guinzaglio; allora premialo con uno snack o un gioco, grazie al rinforzo positivo il pet assocerà la passeggiata a un momento divertente e spensierato.

Ovviamente, le prime volte opta per luoghi poco affollati e rumorosi, evita parchi e strade di città trafficate con troppe automobili e passanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gatti al guinzaglio è solo moda oppure vi sono realmente dei benefici per il pet?

MilanoToday è in caricamento