rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Animali domestici

Come massaggiare il cane e farlo sentire a suo agio

La manipolazione per un cane non è qualcosa di naturale, ma può diventarlo se impariamo a farlo rispettando la sua natura

Sono affettuosi, sempre pronti a giocare e a farci compagnia, i cani nel momento in cui entrano a far parte della nostra vita hanno solo effetti positivi, infatti, ci rendono più sereni e diminuiscono lo stress.

Quando decidiamo di accogliere un quattro zampe nella nostra vita in pochissimo tempo ci rendiamo conto di aver stabilito con lui un rapporto profondo e totale che è difficile da descrivere, ma che si basa su fiducia, comprensione e soprattutto affetto reciproco.

Questo coinvolgimento è totale e ci porta a pensare di poterci rapportare con il cane come facciamo solitamente con gli altri membri della famiglia. In realtà ci sono delle azioni che noi compiamo abitualmente, con le migliori intenzioni, che possono irritare il cane perché non rientra nella sua natura.

Quante volte ci è capitato di toccare e accarezzare il quattro zampe con la convinzione di non stare facendo nulla di male, perché per noi sono gesti semplici e scontati che facciamo quotidianamente quando incontriamo un nostro caro. In realtà quello che per noi è la normalità, per Fido non è assolutamente così. Essere manipolati per i quattro zampe è qualcosa di sconosciuto che possono accettare con il tempo e con l’abitudine, ma non è sempre così. Come noi, ogni cane ha un carattere differente e per alcuni le nostre mani possono rappresentare addirittura un pericolo. Infatti, ci sono delle razze che non traggono piacere dall’essere accarezzate perché possono essere sensibili anche al semplice sfioramento della pelle.

Ci sono dei casi in cui però non è possibile fare a meno di entrare in contatto con il peloso, soprattutto quando dobbiamo lavarlo o pulirgli parti sensibili come le orecchie e le zampe. Capire come farlo nel modo corretto senza causargli stati di malessere è la chiave di tutto e i nostri amici di Rolling Dogs sono pronti ad aiutarci.

Lavare i cani, con Rolling Dogs scopriremo come farlo correttamente 

Come capire quando toccare i cani

manipolazione cani

Il rapporto profondo che si crea con il nostro amico a quattro zampe, ci permette di comprendere facilmente il suo stato emotivo ed è da qui che dobbiamo partire per capire se possiamo toccarlo o meno. Le emozioni sono molto importanti perché possono amplificare un gesto che noi riteniamo semplice.

Ad esempio se abbiamo davanti a noi un cane allegro oppure che sta dormendo, anche un semplice tocco può coglierlo alla sprovvista o infastidirlo.

Al contrario, se Fido è stanco, ad esempio dopo una passeggiata oppure è rilassato, può essere un buon momento per sfiorare il suo mantello e abituarlo al tocco. In ogni occasione dobbiamo sempre ricordare quali parti del corpo sono più sensibili rispetto alle altre. Ad esempio, zampe, testa e coda devono essere manipolate il meno possibile.

La pulizia delle parti sensibili del cane: come prendersi cura di zampe, occhi e orecchie

Cani e pettorina: Rolling Dogs ci spiega come indossarla correttamente

Inoltre, non va mai dimenticato che dobbiamo sempre metterci nei loro panni. Se a noi piace il contatto della nostra mano con il mantello perché ha una funzione antistress, non vuol dire che sia lo stesso per i quattrozampe. Ecco perché dobbiamo renderci conto quando per loro questo atteggiamento diventa fastidioso e imparare a limitarci. Le stesse attenzioni dobbiamo rivolgerle ai cani di piccola taglia perché le nostre mani rischiano di essere invadenti a causa delle loro dimensioni.

Come manipolare i cani

manipolazione cani-2

Credits: Pexels foto di Ron Lach

L’intensità del tocco è fondamentale. Quando si manipola un cane bisogna sempre privilegiare movimenti lenti e profondi, senza far agitare Fido con movimenti improvvisi e troppo veloci. È solo manipolandolo quotidianamente che il quattrozampe si abituerà alle nostre mani e nello stesso tempo anche noi dobbiamo abituarci a capire il momento più adatto per accarezzarlo e soprattutto dove. Questo modo di conoscersi reciprocamente porterà il peloso a vivere l’esperienza della manipolazione come qualcosa di naturale perché il nostro obiettivo è quello di farlo rilassare e mai di agitarlo. Per imparare a manipolare il nostro cane non dobbiamo fare altro che vedere il video dei responsabili di Rolling Dogs.

Per scoprire tutti gli altri consigli che hanno in serbo Ilari e Matteo di Rolling Dogs non dobbiamo fare altro che continuare a seguire questa rubrica. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come massaggiare il cane e farlo sentire a suo agio

MilanoToday è in caricamento