animali-domestici

I tiragraffi: accessori fondamentali per il benessere del gatto e della casa

Scopriamo tutte le tipologie in commercio e come sceglierle

I tiragraffi sono accessori indispensabili se si ha un gatto in casa, perché questo piccolo felino ha bisogno di strofinare i propri artigli per mantenerli in salute e ben affilati.

Le “unghie” di questo animale sono retrattili, di conseguenza non si usurano naturalmente e soprattutto i gatti di appartamento hanno poche occasioni per utilizzarle.

Quindi, sia per il suo benessere sia per salvaguardare i mobili, è bene avere in casa un tiragraffi dove il gatto possa divertirsi a limare i propri artigli.

Se il tuo amico a 4 zampe si mostra, però, poco interessato nei confronti di questo nuovo oggetto, puoi provare a stimolarlo, ad esempio incoraggiandolo a strofinare la zampetta sulla superficie.

Le caratteristiche di un tiragraffi

I tiragraffi non sono tutti uguali e per capire qual è il modello più adatto al proprio gatto è bene osservare tutti i suoi comportamenti.

Adora semplicemente rifarsi le unghie su una superficie, oppure, è più spericolato e ama arrampicarsi? 

In base al carattere del pet si potrà scegliere un tiragraffi a tappeto o un modello ad albero; per quest’ultimo è bene anche fare una valutazione dello spazio a disposizione in quanto si tratta di accessori abbastanza grandi e ingombranti.

Tiragraffi in cartone 

Il tiragraffi in cartone è semplice ma molto versatile. E' realizzato in cartone, perché si tratta di un materiale ideale da strofinare e sul quale rifarsi le unghie, fa molto rumore e dona una piacevole sensazione al tatto che favorisce il relax dell'animale.

Questa tipologia può essere posizionata per terra, proprio come un tappetino, oppure appoggiata alla parete. E’ ideale se il gatto ama strofinare le unghie su superfici come tappeti, tende, porte, o ancora sui mobili.

Inoltre, le dimensioni ridotte lo rendono perfetto anche per gli spazi più piccoli e aiutano il pet a sperimentare diverse posizioni.

Tiragraffi grandi

I tiragraffi grandi sono più complessi e rappresentano dei veri e propri parco giochi perché alti e dotati di diversi piani, sui quali il gatto può salire e scendere. 

Si differenziano da quelli più piccoli perché dotati di colonne, nicchie, cucce e scalette inserite al loro interno. Un esempio sono i tiragraffi ad albero con più piani e braccia, e pensati per tutti quei gatti agili che amano arrampicarsi ovunque in casa.

I modelli molto grandi sono dotati anche di simpatici accessori da gioco, per far divertire il pet.

Ecco le loro caratteristiche principali:

  • maggiore robustezza della struttura
  • fanno meno rumore rispetto quelli in cartone
  • sono realizzati in materiali diversi
  • permettono al gatto di allungarsi in verticale

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Adotta un pet: gli animali di Pet Rescue che cercano casa

  • Adottare un cane dal canile: i falsi miti da sfatare

  • Dove andare in vacanza con il cane e le regole da seguire in spiaggia

  • Antiparassitari naturali: quali sono e come si usano

  • Le tipologie di coniglio: razze, caratteristiche e linguaggio

  • Come abituare il proprio animale al trasportino

Torna su
MilanoToday è in caricamento