pagamenti-digitali

Pubblica Amministrazione: i bollettini possono essere pagati anche nella GDO, ecco come

Pagamenti via PagoPA: ora possibili anche alle casse dei punti vendita Esselunga e Iper La grande I

I consumatori di ieri, come anche quelli di oggi, hanno bisogno di punti di riferimento ben precisi. L’esempio emblematico è quello dei supermercati che cercano costantemente di aumentare la fiducia che la clientela ripone in loro.

Non è semplice mantenere nel tempo questo rapporto, ma ci sono catene come Esselunga ed Iper La grande I che hanno deciso di puntare su servizi innovativi per accettare il pagamento di bollettini, utenze, tasse, grazie all’integrazione con il circuito PagoPA. La grande distribuzione organizzata non significa più soltanto la spesa, ma anche il pagamento dei bollettini della pubblica amministrazione in cassa.

Pochi gesti per pagare i bollettini

Nel corso degli anni i sistemi di pagamento alla cassa si sono evoluti. Lo smartphone, che ormai è il “compagno” fedele di tutti noi, si è trasformato in un portafoglio virtuale: attraverso app digitali come Satispay, il momento finale della spesa richiede ormai pochi secondi. Con un semplice tap, si acquistano i prodotti, ma non solo.

Mentre si è alla cassa, è possibile pagare insieme alla spesa anche tasse, rette, multe, ticket sanitari e tutti gli altri versamenti verso le pubbliche amministrazioni presentando semplicemente il bollettino al cassiere. Sicurezza, velocità e trasparenza: il pagamento tramite PagoPA avviene in modo immediato al costo di 1,50 € per ciascun bollettino, con qualsiasi metodo di pagamento (contanti, carte di credito, bancomat o app digitali, come Satispay)

È sufficiente far scansionare il QR code come qualsiasi altro articolo e il cassiere avrà a disposizione tutti i dettagli del pagamento prima di confermarlo. L’importo della transazione effettuata verrà indicato nello scontrino che avrà valore di quietanza di pagamento.

L’importanza del servizio PagoPA al supermercato

Sette giorni su sette e orari smart: la possibilità di pagare i servizi della pubblica amministrazione al supermercato ha numerosi vantaggi. Può capitare, ad esempio, che sia domenica e ci si renda conto di avere una bolletta in sospeso e che al tempo stesso sia necessario fare la spesa.

Supermercati a Milano dove pagare i bollettini in cassa tramite PagoPA

A Milano ognuno può scegliere il suo supermercato preferito e pagare i bollettini in cassa, con qualsiasi metodo di pagamento (contanti, carte di credito, bancomat e app digitali come Satispay). Per capire qual è il punto vendita Esselunga o Iper La grande I più vicino a casa in cui pagare i bollettini, ecco la lista delle sedi:

  • Esselunga di via Adriano
  • Esselunga di Affori
  • Esselunga di viale Famagosta
  • Esselunga di via Feltre
  • Esselunga di via Forze Armate
  • Esselunga di viale Jenner
  • Esselunga di via Lorenteggio
  • Esselunga di via Losanna
  • Esselunga di via Mac Mahon
  • Esselunga di Milano Certosa
  • Esselunga di via Pietro Calvi
  • Esselunga di via dei Missaglia
  • Esselunga di via Monte Rosa
  • Esselunga di via Morgantini
  • Esselunga di via Novara
  • Esselunga di Piazza Ovidio
  • Esselunga di viale Papiniano
  • Esselunga di via Pezzotti
  • Esselunga di viale Piave
  • Esselunga di Porta Nuova
  • Esselunga di Porta Vittoria
  • Esselunga di via Ripamonti
  • Esselunga di via Rubattino
  • Esselunga di via Solari
  • Esselunga di viale Suzzani
  • Esselunga di viale Tibaldi Viale Umbria
  • Esselunga di viale Vigliani
  • Esselunga di via Washington
  • Esselunga di viale Zara
  • Iper La grande I, di via Don Luigi Palazzolo a Milano-Portello
  • Iper La grande I, di Via Luraghi ad Arese (MI)
  • Iper La grande I, lungo la SP 227 direzione Vittuone (MI)
  • Iper La grande I, di via Curiel a Rozzano (MI)
  • Iper La grande I, di Corso Italia a Magenta (MI)

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Le 5 specialità milanesi da pagare con lo smartphone

  • I benefici del caffè che migliorano la salute e l’umore

  • Pagamenti con lo smartphone: le risposte ai dubbi sulle app digitali

  • Sharing mobility e mobile payment: l’evoluzione dei trasporti a portata di smartphone

Torna su
MilanoToday è in caricamento