rotate-mobile
publisher partner

Sagra del gorgonzola: come gustare questa delizia senza peso sullo stomaco

Un pratico supporto per la cattiva digestione

Il gorgonzola è un formaggio molto noto, che prende il nome dalla città lombarda che gli ha dato i natali.
Prodotto dal sapore e dall’aspetto inconfondibili, è talmente apprezzato da diventare il protagonista di una sagra dedicata.
Sabato 16 e domenica 17 settembre, infatti, si è svolta la Sagra Nazionale del Gorgonzola, istituita dalla Pro Loco dell’omonima città.
La scelta del mese di settembre per organizzare l’evento non è stata casuale: era in questo periodo che, dalle valli, giungevano numerose mandrie a pascolare e, in occasione della Sagra, si vuole ricordare questo momento.

La festa, giunta alla sua 23ª edizione, è stata quindi un’opportunità per approfondire la conoscenza del territorio: in quest’occasione, infatti, la città di Gorgonzola ha ospitato convegni, esposizioni, mostre e dimostrazioni della lavorazione del suo prodotto locale, promuovendo le tradizioni legate alla cultura contadina.

Le attrattive della Sagra sono state in grado di polarizzare non solo l’interesse dei locali, ma anche di numerosi turisti, italiani e stranieri.
Proprio per accogliere al meglio il sempre crescente numero di visitatori, l’organizzazione si è premurata di estendere le zone in cui si è celebrato l’evento: gli esercizi commerciali alimentari di Gorgonzola si preparano a ricevere tutti coloro che vorranno prendere parte alla festa.
Inoltre, ci saranno vari banchetti dove poter gustare e acquistare le specialità italiane.

L’aspetto gastronomico è un punto focale della Sagra e, sotto questo aspetto, gli appassionati dell’oro bianco-verde (come viene definito il gorgonzola) non sono rimasti delusi; gli ospiti, infatti, hanno potuto deliziare il loro palato assaporando piatti base di riso, pasta e polenta resi unici dal protagonista indiscusso della Sagra, assaggiare specialità dolci e salate o gustare un pezzo di gorgonzola da solo, godendo appieno del suo sapore inconfondibile.

Un’occasione da non perdere per tutti i golosi.

Bisogna, però, ammettere che, durante questi eventi, è difficile resistere alle ghiottonerie proposte e può capitare di mangiare più del solito. In queste occasioni, è possibile ricorrere a Biochetasi Pocket Digestivo.
Realizzato in un pratico formato, è sempre a portata di mano, pronto a essere utilizzato in casi di digestione lenta e faticosa: al bisogno, si possono assumere 2-4 compresse masticabili.

Biochetasi Pocket Digestivo: un aiuto per le difficoltà di digestione

Biochetasi Pocket Digestivo è un integratore alimentare a base di calcio, citrati e vitamine B2, B6 e B1.
L’insieme di questi ingredienti aiutano a riequilibrare la digestione: il calcio contribuisce alla normale funzione degli enzimi digestivi, mentre le vitamine B2, B6 e B1 supportano il normale metabolismo energetico.


biochetasi-compresse-confezione

Grazie alle sue caratteristiche, Biochetasi Pocket Digestivo è utile per aiutare la digestione, anche nei casi in cui, mangiando fuori casa, si consumano i pasti troppo velocemente o in porzioni eccessive.

Formulato senza glutine, l’integratore può essere utilizzato da tutta la famiglia, compresi bambini e donne in gravidanza.

Biochetasi Pocket Digestivo è stato ideato per essere pratico e pronto all’uso: ecco perché si presenta in comode compresse masticabili da prendere senz’acqua. Inoltre, è senza zuccheri ed ha un gradevole aroma di arancia.

Un valido alleato della digestione, pronto ad aiutare quando serve, anche lontano da casa.

Maggiori informazioni inerenti a Biochetasi Pocket Digestivo e alle sue peculiarità sono disponibili visitando il sito.

*Integratore alimentare. Leggere attentamente le avvertenze. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di uno stile di vita sano.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MilanoToday è in caricamento