Sport

Galliani: “Luis Fabiano lo voglio: 14 milioni, non un centesimo di più”

Galliani è chiaro con il Siviglia: Fabiano lo vuole ma per 14 milioni di euro e “non un centesimo di più”. Prendere o lasciare quindi. Intanto si fa sempre più concreta l’ipotesi di Pirlo al Chelsea di Ancelotti

Lo voglio: 14 milioni di euro, non un centesimo in più. Questa la risposta di Adriano Galliani al Siviglia per Luis Fabiano: la squadra spagnola dovrà abbassare le sue pretese altrimenti l’attaccante verdeoro non arriverà a Milano.
Anche il procuratore di Luis Fabiano aveva provato a far alzare la posta ma l’amministratore delegato non vuole assolutamente cedere. L’offerta è questa, prendere o lasciare.

Ma ci sono alcuni aspetti poco chiari. Resta da capire come mai il Milan avesse acquistato un terzino sinistro, seppur promettente ma non certo un titolare della nazionale penta campione, per 15 milioni di euro. Un milione di euro in meno l’offerta per il centravanti brasiliano, vincitore della classifica cannonieri della Confederations Cup.

Ora tralasciando la differenza di età, si ha il sospetto che il Milan non voglia in realtà investire su Luis Fabiano. Non è certamente lui la prima scelta, anche se Leonardo stravede per lui. La società, però, aveva decisamente puntato su Dzeko: i contanti pronti per il Wolfsburg erano decisamente di più ma la società tedesca è stata irremovibile. Si cercano altre piste anche se Galliani ha smentito categoricamente altri nomi, primo fra tutti quello di Vucinic.

Non è detto, comunque, che si viri su un attaccante esterno per sorpassare le difficoltà di questi giorni: si potrebbero ipotizzare gli orange in esubero del Real Madrid, Robben o Van der Vaart, anche in virtù dei rapporti ottimi tra le due società. I tifosi rossoneri intanto aspettano il vero colpo: sotto gli ombrelloni, il nome di Onyewu non ha certo rinfrescato i bollori dopo la cessione illustre di Kakà.

Quasi certamente se ne aggiungerà un’altra: nonostante le smentite del procuratore Tullio Tinti, Andrea Pirlo si accaserà al Chelsea. Troppi indizi portano a questa soluzione.
Ancelotti stravede per il regista, Leonardo non altrettanto e inoltre nel nuovo modulo nei piani dell’allenatore brasiliano se ne potrebbe fare a meno. Con il tridente e due mastini a centrocampo, infatti, la linea mediana dovrebbe essere completata da un giocatore più mobile.

Un “volante” brasiliano come Hernanes rientrerebbe perfettamente negli schemi. Il mercato è ancora lungo, c’è ancora più di un mese di tempo ma i tifosi rossoneri aspettano con ansia: chissà se il nome di Trezeguet possa alla fine risultare papabile per l’attacco rossonero. Costa sui dieci milioni di euro ma l’ingaggio è da top player, non in linea con i nuovi dettami. E, soprattutto, sarebbe un nome per raffreddare i bollenti spiriti dei tifosi?
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Galliani: “Luis Fabiano lo voglio: 14 milioni, non un centesimo di più”

MilanoToday è in caricamento