Sport

Milano espugna Biella e vola in testa

L'Armani non si ferma e batte l'Angelico per 81 a 72. I ragazzi di Bucchi, complice il passo falso di Siena, sono in testa da soli in campionato

Armani combattiva e vincente quella vista nell'anticipo del pranzo al Lauretana Forum di Biella. La vittoria per 72-81, oltre ad essere importante sul piano morale è a suo modo storica. L'Olimpia, infatti, si riporta in prima posizione dopo un'era: metà anni '90, epoca Stefanel. Piero Bucchi, in Piemonte non ha potuto disporre di Pecherov nemmeno tra i 12, e sul parquet si è presentato con Mancinelli, Maciulis, Finley, Petravicius e Hawkins.  Il quintetto meneghino si è aggiudicato tutti i parziali. Mvp del match il solito gregario Mason Rocca, auto di una prestazione maiuscola.


La presenza fisica dell'italo-americano sotto canestro è dominante. Nei momenti decisivi Rocca fa 4/4 da due, 4/4 ai liberi, 5 rimbalzi e 6 falli subiti. Ottimo il lavoro a supporto di Jonas Maciulis, autore di una doppia doppia con 17 punti e 10 rimbalzi, e di un Hawkins che, nonostante le brutte percentuali, si è preso grosse responsabilità nei minuti finali. Biella è comunque rimasta in partita per gran parte del match. Edgar Sosa è più che una nota positiva per gli ospiti, è una piccola star. Il 22enne dominicano è il vero leader di Biella. Da sottolineare anche le prova dell'ex Michgan State Suton chiusa con un 36 di valutazione. Nel finale buono anche l'apporto di Mordente dalla panchina che da minuti di qualità e triple decisive. Milano esce da Biella con i due punti e con la certezza che questa può essere una stagione positiva. Peccato per il passo falso in Euroleague.

Piero Bucchi, soddisfatto a fine gara, commenta così la vittoria dell'Olimpia Armani Jeans nel post partita: “Abbiamo giocato una partita intensa, attenta e contro una squadra che sapevamo ci avrebbe messo in difficoltà. Petravicius ci ha dato tutto quello che poteva, tenendo conto del fatto che non riesce ad allenarsi a causa del dolore al tendine. Maciulis? E' un giocatore di cui mi fido pienamente. Sono chiaramente contento per il primo posto in classifica, ma soprattutto dell'atteggiamento che la squadra ha messo in campo e per la consistenza difensiva nei momenti chiave della partita”.

TABELLINO

BIELLA-MILANO 72-81

ANGELICO BIELLA: Slaughter 7, Minessi ne, Soragna 6, Sosa 22, Mariani ne, Suton 15, Chessa, Viggiano 10, Salyers 10, Jurak 2. Allenatore: Cancellieri.

ARMANI JEANS MILANO: Mancinelli 6, Maciulis 17, Mordente 9, Finley 9, Jaaber 8, Mason Rocca 12, Melli, Petravicius 7, Ganeto ne, Nardi ne, Hawkins 13. Allenatore: Bucchi.

ARBITRI: Paternicò-Chiari-Pinto
NOTE: parziali 16-19, 39-44, 57-63. Tiri liberi: Angelico 27/30, Armani Jeans 20/24. Usciti per 5 falli: Soragna, Mason Rocca.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano espugna Biella e vola in testa

MilanoToday è in caricamento