Déjà vu Armani: battuto il Cska per 71-65

Milano in emergenza vince in volata una partita fondamentale contro il Cska. Russi praticamente eliminati

Come in campionato, Milano vince e convince. Come all'andata Milano batte Mosca. L'Armani Jeans Milano ha battuto 71-65 il Cksa Mosca, ancora. Le seconda volta consecutiva in stagione. La squadra di Bucchi non ha fallito e battuto i moscoviti condannandoli a dire addio all'Eurolega. Era una gara fondamentale e Mancinelli e compagni lo sapevano. Nel primo quarto l'Olimpia, però,  parte male e finisce sotto di 11 punti, 5-16. I meneghini però si svegliano e poi piano piano risalgono grazie alla panchina e alla verve di Jaaber, Melli e Mordente. Il primo tempo si chiude sul 31-28 per Milano, con Mosca tenuta a galla dall'ex Fortitudino Bologna Jamont Gordon.

Il secondo tempo prosegue a strappi. Nel terzo quarto l'Armani Jeans allunga anche sul +6 con uno straordinario Mancinelli, che ad un certo punto segna otto punti in fila. Mosca sa che è una gara da dentro o fuori e resta agganciata in qualche modo. Nell'ultimo quarto il Cska si porta in due occasioni in vantaggio, ma Milano si gioca la carta Ibrahim Jaaber. La guardia americana, MVP dell'incontro, infila tre bombe e una di queste è quella decisiva per il 67-64 a pochi secondi dalla fine. Hawkins chiude il discorso dalla lunetta. Jaaber è il miglior marcatore del match con 18 punti, seguito da Mancinelli con 16. Per Mosca ci sono i 16 punti di Gordon e gli 11 di Sokolov.

Piero Bucchi tramite il sito ufficiale della società, elogia il carattere dei suoi ragazzi: "Abbiamo sofferto davvero tantissimo - ha esordito il coach in sala stampa - ma i ragazzi sono stati proprio bravi. Abbiamo patito all'inizio la fisicità e la difesa esperta del CSKA, poi siamo riusciti ad alzare la nostra intensità e a riaprire i giochi. Certo che con Maciulis e Pecherov in borghese, Petravicius a mezzo servizio e Hawkins che ha avuto problemi di stomaco, non è stato facile. Avevamo rotazioni molto corte e per questo voglio elogiare ancora di più il carattere della squadra". Adesso si riparte ancora con il campionato: "Già a partire da Montegranaro dovremo cercare di allungare le rotazioni e di preservare gli uomini per la successiva partita di Eurolega a Lubiana. Intanto però assaporiamo questo successo importante per il nostro cammino europeo: abbiamo sconfitto per due volte il CSKA e questo ci consente di guardare con fiducia ai prissimi impegni".

TABELLINO


Olimpia Armani Jeans Milano: Mancinelli 15, Mordente 11, Finley 6, Jaaber 18, Rocca 3, Melli 4, Petravicius 7, Ganeto, Van Den Spiegel 1, Nardi, Hawkins 6. All. Bucchi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CSKA Mosca: Kurbanov, Bykov ne, Smodis 8, Siskauskas 10, Holden 10, Zabelin ne, Vorontsevich 4, Langdon 1, Marjanovic, Sokolov 11, Khryapa 5, Gordon 16. All. Vujosevic
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Non è affatto detto che Milano torni a essere quella di prima

  • Milano: folle fuga dei rapinatori contromano, i poliziotti li prendono a schiaffi e calci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento