menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine della partita (foto Ea7)

Un'immagine della partita (foto Ea7)

Coppa Italia: Ea7, buona la prima. Avellino sconfitta

I biancorossi hanno vinto per 95-78 la prima delle due sfide settimanali contro Avellino

L’Olimpia entra nelle Final Eight di Coppa Italia con una striscia di 14 vittorie consecutive. La prima delle due sfide settimanali contro Avellino è chiusa nel modo giusto, e ha il pregio di correggere la sconfitta del girone di andata, anche se adesso l’attenzione si sposta su una gara ben più importante, a Desio venerdì sera nei quarti di finale. L’EA7 allunga in testa alla classifica, con tre vittorie di vantaggio sulle seconde, recupera Alessandro Gentile – chirurgico e disciplinato  nel momento più difficile quando Avellino era scattata avanti di 10, sul 17-7 – e Shawn James che gioca una partita di grande sostanza difensiva in supporto di un Samardo Samuels da 20+10. Il resto dello show lo fa MarShon Brooks che segna 24 punti incluse alcune giocate di altissimo livello. Coach Luca Banchi, bloccato da un fortissimo attacco influenzale, non c’era. Massimo Cancellieri, alla sua seconda da capo allenatore dell’Olimpia, si toglie la soddisfazione di chiudere con un’altra vittoria. 95-78.

IL PRIMO TEMPO - Nicolò Melli mette il primo jump dalla media ma l’inizio è tutto di Avellino che riesce ad arginare Samuels dentro l’area e produce anche due triple nei primi quattro minuti, con Gaines e Banks, per il 10-2 che costringe Coach Cancellieri al time-out repentino. L’Olimpia esce dalla sospensione con la prima tripla di Ragland e un parziale di 5-0. Avellino risponde con Hanga e Banks, allunga a più 10, sul 17-7. Entrano Gentile e Brooks, ma il parziale lo fanno Samuels e Melli. Un nuovo 5-0 riporta l’EA7 a meno tre e poi a meno uno con Samuels. Ragland con la seconda tripla di un primo quarto eccellente impatta a 21. Ma c’è abbastanza tempo perché Banks dalla lunetta chiuda il periodo sul 23-21 Avellino. Il pareggio arriva dopo due minuti del secondo periodo grazie a due liberi di Brooks. Sul possesso successivo Gentile chiude un contropiede su assist ancora di Brooks per il 27-25 Olimpia. Qui l’EA7 non si ferma. Brooks segna due triple consecutive, James al rientro controlla i rimbalzi e Hackett dà un’accelerata alla squadra, sostenuto da Gentile. Dopo sei minuti nel secondo, l’Olimpia va avanti 39-27. Avellino si affida al contropiede di Sundiata Gaines (10 all’intervallo) e resta aggrappata alla partita. All’intervallo è 48-40 Olimpia.

IL SECONDO TEMPO - L’Olimpia parte 7-0 nel secondo tempo e allunga da più otto a più 15, sul 55-40, parziale che include una tripa tripla di David Moss. Samuels attacca con energia la difesa di Avellino. Banks prova a mettersi la sua squadra sulle spalle. Il vantaggio sale a 16 punti sul 61-45, ma con Banks a prendere falli Avellino rientra a meno 12, poi meno 11 dopo cinque punti consecutivi di Justin Harper e ancora alla sirena con Gaines a rispondere alla seconda tripla di Kleiza. 69-58 Olimpia dopo tre quarti. Tre tiri liberi di Adam Hanga (uno per tecnico fischiato a Gentile) riportano Avellino a meno otto sul 71-63. Ragland, battendo il cronometro dei 24″, riapre 10 punti e poco dopo James dalla media firma il nuovo +12. Shawn segna sei punti consecutivi (anche due liberi e un lay-up) che mantengono l’EA7 avanti di 13 punti. Negli ultimi minuti l’Olimpia controlla la partita con le triple di Kleiza e Brooks che spengono l’ultimo tentativo di rimonta di Avellino. E così la prima sconfitta stagionale in campionato è cancellata. 95-78 il finale (fonte: OlimpiaMilano.com).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Ultime di Oggi
  • Salone del Mobile

    Stefano Boeri curerà il Salone del Mobile 2021: "Sarà imperdibile"

  • Attualità

    Come sarà il nuovo piazzale Loreto

  • Cronaca

    Fabrizio Corona dai domiciliari lancia uno shop di cannabis light

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento