menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una immagine della partita (foto EA7)

Una immagine della partita (foto EA7)

Olimpia schiacciasassi: "asfalta" spietatamente Avellino

I ragazzi di coach Banchi rifilano 36 punti alla formazione campana: 94 punti a referto contro i 58 di Avellino. Grande gara per Melli e Gentile

L’Olimpia domina a rimbalzo, corre, difende e attacca di squadra con cinque uomini in doppia cifra. Avellino si aggrappa alla partita e riesce a restare dentro la gara per tutto il primo tempo ma nella ripresa l’EA7 è inesorabile, accelera, fa contropiede e fugge via. In attacco è una staffetta, sia contro la uomo che contro la zona: parte a mille Curtis Jerrells (anche assist), poi si accendono tutti, Gani Lawal dentro l’area, Alessandro Gentile con le penetrazioni, tocca un po’ a tutti e l’applauso spetta ancora a Nicolò Melli quando è richiamato in panchina a 4’30″ dalla fine sul +30 e un suo secondo tempo devastante. Sei su sei per l’Olimpia di campionato in casa. 11/12 in assoluto. 8002 gli spettatori presenti al Forum. 94-58 il finale.

IL PRIMO TEMPO - Gani Lawal si presenta schiacciando tre volte nei primi cinque minuti, una su rimbalzo d’attacco, e con una stoppata siderale. Gentile segna due volte in entrata, schiaccia anche Melli, Jerrells segna da tre in transizione e firma il 17-8 Olimpia dei primi cinque minuti di gara. Il vantaggio tre volte tocca ancora gli otto punti in un primo periodo in cui anche Langford segna sei punti. Sulla sirena, però, Taquan Dean dall’angolo ricuce a meno cinque sul 23-18. Il secondo quarto comincia con due triple consecutive di Langford e Kangur che valgono il +11 sul 29-18. Ma Avellino risponde con altre due triple, di Dragovic e Dean, per ritornare subito a meno cinque. Jerrells, con la sua seconda tripla dall’angolo sinistro dopo un’apparizione di Gigli con tre rimbalzi d’attacco, ristabilisce il +8 sul 36-28. Un’altra tripla, dall’angolo opposto, fa saltare il tentativo di zona della Sidigas che comunque finisce il tempo con 19 punti complessivi della coppia Thomas-Ivanov. All’intervallo è 45-37 Olimpia.

IL SECONDO TEMPO - Avellino si avvicina a meno quando Gentile punisce l’insistente zona di Vitucci con una tripla dall’angolo. Melli stoppa Will Thomas sotto canestro ma ricadendo si fa male alla caviglia ed esce (rientra poco dopo). Gentile segna ancora da tre, Jerrells distribuisce assist e i lunghi controllano i rimbalzi. Quando la difesa s’impone, il vantaggio lievita anche a 15 punti su una tripla di Melli imbeccato da Hackett. Alla fine del primo tempo è 64-49 Olimpia con Jerrells che sbaglia al buzzer la tripla del potenziale massimo vantaggio. Ancora Melli nella ripresa scollina in doppia cifra e spinge l’Olimpia sul 67-51 e subito dopo schiaccia in contropiede il +18. Poco dopo tocca a Gentile schiacciare il +21 che di fatto chiude la partita (fonte OlimpiaMilano.com)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento