menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'Olimpia ha trionfato al Forum (foto EA7)

L'Olimpia ha trionfato al Forum (foto EA7)

L'Olimpia Milano travolge Reggio Emilia

I ragazzi di coach Banchi hanno "asfaltato" Reggio Emilia chiudendo la partita sul 73-52

n campo meno di due giorni dopo l’impresa di Eurolega, l’Olimpia pazienta un tempo per debellare Reggio Emilia ma nel terzo quarto la annienta, tirando bene dal campo, correndo e soprattutto con una difesa impenetrabile che forza infrazioni, errori, palle perse e genera contropiede. In quel frangente l’Olimpia segna 34 punti e vola via permettendosi un quarto periodo tranquillo per il 73-52 finale che significa tra campionato ed Eurolega un 6-0 di bilancio casalingo.

IL PRIMO TEMPO - Reggio Emilia ha più energia com’era prevedibile. L’Olimpia sbaglia molto in attacco, anche tiri facili, subisce il contropiede avversario e quando Coby Karl segna in solitudine il punteggio è 14-4 per i reggiani e coach Luca Banchi spende il suo primo time-out. CJ Wallace entra in partita insieme a Keith Langford. Segnano 12 punti in coppia, quelli di CJ sono tutti da tre, e l’Olimpia si riavvicina, arrivando a meno due alla fine del periodo, 15-17. Ancora Wallace – giro e tiro lungolinea, ma di sinistro! – impatta e poco dopo Moss dalla media supera per il 21-19. Il momento migliore di Reggio Emilia nel secondo quarto coincide con cinque punti di fila di Greg Brunner, che sale a 12, e spinge la sua squadra di nuovo avanti di cinque sul 26-21. L’Olimpia risponde con un 7-0, Langford da tre, Samuels per il pareggio e Gentile per il sorpasso. Il primo allungo lo firma MarQuez Haynes segnando da tre per il 33-29 che chiude il primo tempo dopo un fallo in attacco di Samuels con tecnico alla panchina che però Reggio capitalizza con un solo punto.

IL SECONDO TEMPO - Samardo Samuels sale in cattedra, prima con un lay-up e poi rubando palla e chiudendo il contropiede che assieme ad un canestro galleggiando in aria di Langford vale il 6-0 che inaugura la ripresa e porta l’Olimpia avanti 39-29. Ma la pressione difensiva non si placa, l’Olimpia corre, costruisce tiri aperti (6/6 da tre) e non smette di lottare. Il parziale del periodo è devastante, 34-5 e si chiude con 33 punti di vantaggio e cinque uomini in doppia cifra. All’inizio del quarto il calo di tensione permette a Reggio Emilia di piazzare un 12-0, comunque lento, che riavvicina le due squadre. Il primo canestro del quarto periodo lo firma Lawal depositando un alley-oop di Langford. Poi Keith ruba un rimbalzo d’attacco, Melli segna dalla media e il vantaggio si stabilizza attorno ai 20 punti e c’è spazio nel finale anche per Momo Tourè e Giosuè Hamadi. (fonte: OlimpiaMilano.com)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento