Sport

Inter-Atalanta, allo stadio coi fumogeni: un tifoso arrestato e altri tre denunciati a San Siro

Nei guai quattro tifosi bergamaschi: sono stati fermati a San Siro prima della partita

I tifosi dell'Atalanta a San Siro - Foto da sito ufficiale Atalanta

Uno di loro, un ventisettenne, è finito in manette. Mentre altri tre - due diciottenni e un ventenne - se la sono cavata "soltanto" con una denuncia. Quattro tifosi dell'Atalanta, tutti residenti nel Bergamasco, sono finiti nei guai domenica sera prima della gara tra l'Inter e la loro squadra - poi finita 2-0 - a San Siro. 

Al momento dei controlli, infatti, i quattro sono stati trovati in possesso di fumogeni e immediatamente fermati. Il ventisettenne - con un Daspo di un paio di anni fa e un precedente fermo per lo stesso motivo - è stato arrestato. I suoi colleghi di tifo più giovani, incensurati, sono invece stati denunciati a piede libero. I quattro tifosi - ha spiegato la Questura in una nota - devono rispondere del reato di "possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive" e per loro il Questore di Milano, Marcello Cardona, ha già dato il via al procedimento per il rilascio del Daspo, il divieto di accedere alle manifestazioni sportive. 

La stessa sorte, sempre domenica sera, è toccata a un ventenne - originario e residente a Napoli - che è stato fermato prima della gara mentre vendeva biglietti per lo stadio. Anche il giovane, denunciato per "vendita abusiva di titoli di accesso", sarà "daspato". 

Così come "daspato" sarà Stefano Pavesi, consigliere leghista del municipio 8 di Milano e membro riconosciuto di Lealtà Azione. Pavesi, lo scorso 11 novembre, era stato sorpreso fuori dal Pala Agorà a "bagarinare" biglietti per la partita di hockey tra Milano Rossoblu e Merano ed era stato identificato e denunciato.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter-Atalanta, allo stadio coi fumogeni: un tifoso arrestato e altri tre denunciati a San Siro

MilanoToday è in caricamento