rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport Porta Venezia / Corso Venezia

Gus gus, un siluro brianzolo da 480 chilometri orari

E' in esposizione all'Aci di corso Venezia Gus Gus, l'auto italiana più veloce di sempre. Costruita in Brianza, ecco come, nello Utah, ha sfiorato velocità da "aereo"

Da Monza allo Utah si fa presto. In macchina, si accelera un po' e si toccano 300 miglia (quasi 483 chilometri orari). Come razzi. Come la macchina italiana più veloce di sempre. 

C'è molto cuore, molto Stivale e molta Brianza, infatti, nella "Gus Gus", una specie di siluro a quattro ruote, che nella Bonneville Speed Week di agosto ha toccato quasi i cinquecento all'ora. In sostanza, stava "decollando". L'auto è esposta alla sede Aci di corso Venezia (accanto ai giardini di via Palestro) e sarà osservabile fino al 9 gennaio 2012, dall'apertura in mattinata degli uffici fino alle 17.30. 

Un capolavoro di tecnologia, partorito con un percorso nato nel 2007 dalle intenzioni del Politecnico di Milano e da un gruppo di lavoro con capofila il costruttore La Fenice di Birone di Giussano. I quattro moschettieri che hanno partecipato all'impresa, poi, sono stato Fabio Montani, 51enne esperto pilota, Luca Piacastelli (ingegnere progettista), Mario Villa (costruttore) e Francesco Fuser (elettronico). 

L'auto in pillole: motore Chevrolet da 3mila e 500 cc, 750 cavalli di potenza, carrozzeria in vari materiali, dalla fibra di vetro a quella di carbonio, passando per il kevlar e il nomex. Il sentiero iniziato quattro anni fa è terminato nel maggio del 2011, con l'assemblaggio finale. E un obiettivo: la Bonneville Speed Week, la settimana della velocità nei pressi di Salt Lake City che è andata in scena dal 13 allo scorso 19 agosto. 

Le prove cronometrate - alla quale partecipano bolidi da tutto il mondo - si svolgono in una tavola perfettamente lievigata di quattrocento chilometri quadrati, sedimentata dall'arsura e dall'evaporazione delle piogge invernali. E' il Bonneville Speedway. Gus Gus, dopo aver superato brillantemente i test preparatori, si è lanciata nel primo test ufficiale senza macchia e senza paura: 300.357 miglia, 483.377 chilometri orari, quello che verrà poi ufficializzato come record italiano. 

Gus Gus, l'auto italiana più veloce © Rovellini/MilanoToday

I prodi brianzoli sanno che l'asticella del limite può essere spostata un pochino, e in una sessione non ufficiale la vettura tocca l'iperbolica velocità di 487 km/h. Ma ci vogliono i giudici. E il cronometro ufficiale. Nel terzo tentativo, però, il fato dice "basta": il vento da Nord-Ovest spinge (si fa per dire) ai 27 all'ora, dato sufficiente per mandare a ramengo il tentativo. 

Si torna in Brianza con il primo test che vale comunque il record italiano e memoria imperitura. L'appuntamento è al prossimo anno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gus gus, un siluro brianzolo da 480 chilometri orari

MilanoToday è in caricamento