rotate-mobile
Basket

Serie A2 femminile, tris del Sanga Milano: sconfitta Bolzano 66-43. La cronaca ed il tabellino

Coach Franz Pinotti: "Siamo cresciuti nell’ultimo quarto grazie alla nostra condizione atletica, che è un aspetto su cui lavoriamo molto"

Il Ponte Casa d’Aste-GBC Sanga Milano centra la terza vittoria consecutiva battendo le Acciaierie Valbruna Bolzano al termine di una partita intensa dominata per lunghi tratti dalle difese. Partenza arrembante delle ospiti che grazie alle triple di Miccio piazzano il parziale di 8-2 che costringe coach Pinotti a chiamare time-out dopo soli 150 secondi.  Al rientro in campo si alza l’intensità difensiva delle padroni di casa, mentre in attacco sono le lunghe a riportare il risultato in parità sul 10-10. Madonna ruba 2 palloni ed è proprio la numero 77 a segnare la tripla che dà il primo vantaggio al Sanga. Dopo il time-out chiesto da Bolzano gli attacchi si ingolfano e il primo quarto si chiude sul 17-13.

Ripresa in cui le ospiti sono meno fluide in attacco grazie anche alla buona difesa delle Orange. Sotto canestro Guarneri è onnipresente a rimbalzo mentre Vida trova  i punti dalla media distanza che valgono il 21-15 a metà parziale.  Partita che si conferma a punteggio basso con Bolzano che si riporta sul -2 quando gli arbitri devono interrompere il gioco  per l’infortunio alla mano di Viviani. Nell’ultimo minuto Bolzano impatta sul 23 pari ma Beretta con un bel palleggio arresto e tiro fa andare tutte negli spogliatoi sul 25-23 per il Sanga.

Terzo quarto subito ad alto voltaggio con l’intensità dei contatti che sale. Se le ospiti cercano la via del canestro soprattutto con Miccio, è Beretta a ispirare il 7-0 di parziale Sanga grazie ad una tripla e un bell’assist per Vida. Momenti frenetici in campo e Botteghi prova a riportare sotto le ospiti con una tripla, risponde subito Guarneri dalla lunetta mentre la solita Madonna segna la tripla che fissa il punteggio sul 45-36 a 10’ dalla fine.

Ultima frazione che inizia con la tripla di Miccio che però non scompone il Sanga che reagisce tentando la fuga grazie al 6-0 di parziale ad opera di Guarneri, Laube e Beretta. A 5’ minuti dalla fine Laube porta le Orange sul +15: la partita ha definitivamente preso i binari del Sanga con Vida brava a farsi trovare sempre pronta. La partita si chiude così con il punteggio di 63-44.

Coach Pinotti a fine partita dichiara: “Dovevamo prendere ritmo in difesa, siamo partiti correndo come dei pazzi, senza costrutto. Abbiamo deciso di cambiare i ritmi secondo le necessità: correndo quando dovevamo correre e ragionando quando dovevamo ragionare".

E ancora: "Abbiamo quindi giocato di più la palla dentro sia per Guarneri che per Vida e alla fine direi che la scelta ha pagato visto che hanno segnato rispettivamente 11 e 18 punti. Siamo cresciuti nell’ultimo quarto grazie alla nostra condizione atletica, che è un aspetto su cui lavoriamo molto. Complimenti a Bolzano che ha giocato quella che credo sia la miglior partita della loro stagione”.

Il tabellino ufficiale di Il Ponte Sanga Milano-Acciaierie Valbruna Bolzano 63-44. Parziali: 17-13; 8-10; 20-13; 18-8

Il Ponte Sanga Milano: Di Domenico ne, Novati 2, Beretta 11, Viviani 2, Laube 8, Penz 2, Vacchelli ne, Rapetti ne, Angelini ne, Vida 18, Madonna 11

Acciaierie Valbruna Bolzano: Fumagalli 1, Botteghi 5, Gottardi ne, Kuijt 3, Rossi, Fabbricini, Miccio 15, Hafner , Marcello 4, Sasso 6, Pellegrini 6, Santarelli 4

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A2 femminile, tris del Sanga Milano: sconfitta Bolzano 66-43. La cronaca ed il tabellino

MilanoToday è in caricamento