rotate-mobile
Sport

Cassano, a breve intervento al cuore. In campo "tra sei mesi"

Arriva la nota ufficiale del Milan: Cassano ha manifestato "sofferenza cerebrale su base ischemica". Sarà operato tra qualche giorno, e tornerà in campo tra 6 mesi. Galliani: "Carriera non a rischio"

E' stato emesso nel primo pomeriggio un bollettino congiunto Milan-Policlinico sulle condizioni di Antonio Cassano. Il 29enne si era sentito male al ritorno della trasferta contro la Roma, a Malpensa. Cassano ha manifestato "una sofferenza cerebrale su base ischemica". Sarà operato a breve. Il suo allontamento forzato dai campi di gioco potrebbe essere dai 4 ai 6 mesi. 

"NESSUN DEFICIT PERSISTENTE" - "Gli esami strumentali e neuroradiologici - si legge nella nota di via Turati - hanno richiesto 72 ore per il loro svolgimento ed hanno evidenziato la sofferenza di un'area cerebrale circoscritta che non ha determinato deficit neurologici persistenti. La causa è stata identificata nella presenza di un forame ovale pervio cardiaco interatriale, evidenziabile solo con sofisticati esami specialistici".

"CONDIZIONI CLINICHE BUONE" - "La tempestività della terapia instaurata ha permesso un rapido recupero e miglioramento delle condizioni cliniche che sono buone - conclude lo scritto -. Il calciatore verrà sottoposto nei prossimi giorni a un piccolo intervento di cardiologia interventistica (chiusura del forame ovale), i tempi di recupero per il ritorno all'attività agonistica saranno meglio definiti dopo l'intervento, ma verosimilmente saranno di qualche mese".

Attesa per condizioni Cassano © Rovellini/MilanoToday

"TRANQUILLO, TI TENIAMO IL POSTO" - "Cassano scherza come al solito, il calcio gli manca tanto ed è rammaricato perché si è dovuto fermare in un momento in cui stava benissimo. Ma io gli ho detto 'ti teniamo il posto, stai tranquillo'". Lo ha raccontato l'ad del Milan, Adriano Galliani, lasciando il Policlinico di Milano dove per circa un'ora e mezzo è stato insieme all'attaccante rossonero. "Domenica ero molto molto molto preoccupato - ha rivelato Galliani -, non sono un medico ma ho detto ad Antonio 'Ti e' capitata una disgrazia, ma nella disgrazia ti è andata di lussò". L'ad del Milan ha poi spiegato che Cassano "era dispiaciuto per il pareggio di ieri della squadra a Minsk, anche perché diceva che abbiamo stradominato".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassano, a breve intervento al cuore. In campo "tra sei mesi"

MilanoToday è in caricamento