rotate-mobile
Sport

Cagliari-Inter 2-0 | Nerazzurri a picco, Pinilla li punisce

Dodicesima sconfitta stagionale per gli uomini di Stramaccioni. Le reti nel secondo tempo

Cinquemila spettatori, nel campo neutro di Trieste, hanno assistito alla dodicesima sconfitta stagionale dell'Inter di Stramaccioni. Finisce infatti 2-0, il Cagliari va in gol nel secondo tempo prima su rigore (al 19') e poi su azione (al 31').

Rigore su cui alcuni nutrono dubbi: Ibarbo pesca Pinilla (entrato a inizio ripresa) in area, c'è un contatto con Silvestre e l'attaccante del Cagliari va giù, per poi lui stesso trasformare dal dischetto degli undici metri. Ed è sempre Pinilla a raddoppiare, circa un quarto d'ora più tardi, dopo uno scambio con Cabrera.

Cagliari subito in avanti con un destro di Dossena da fuori area parato bene da Handanovic. Poi l'Inter prende le redini dell'incontro e al 13' Cambiasso riceve da Rocchi e scavalca Agazzi, ma la difesa del Cagliari libera: è l'occasione più chiara per i nerazzurri, che crescono e sembrano avere in mano la partita. I rossoblu possono colpire in contropiede, cercando Ibarbo con lunghi lanci e al 34' sfiorano il vantaggio: Pereira devia in corner un cross per il colombiano che avrebbe potuto facilmente appoggiare il pallone dentro la rete.

L'Inter spinge anche all'inizio della ripresa, di qui la mossa tattica che cambierà la partita: entra Pinilla per Dessena e il Cagliari si trasforma: squadra a tre punte e più voglia di far male. Il Cileno si conquista il calcio di rigore al 18' atterrato da Silvestre (l'ultima parola spetterà alla moviola) e poi trasforma. A questo punto i rossoblu prendono maggior coraggio e quasi vanno alla ricerca del rraddoppio.

Raddoppio che arriva al 31' con traversone di Perico in mezzo ancora una volta per Pinilla, che controlla (male) e batte il portiere nerazzurro. Nel frattemo Nagatomo, entrato da poco, si era infortunato ed era stato a sua volta sostituito da Samuel.

Raggiunto il raddoppio il Cagliari controlla agevolmente il risultato e addirittura sfiora il 3-0 con Ibardo al limite dell'area, ma il suo tiro viene respinto dalla traversa. L'Inter meglio nel primo tempo, ma non si può recriminare per un risultato che, tutto sommato, appare meritato per la squadra sarda.

TABELLINO: Cagliari-Inter 2-0

CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi, Perico, Rossettini, Astori, Murru, Dessena (12’st Pinilla), Conti, Ekdal (41’st Casarini), Cossu (6’ Cabrera), Thiago Ribeiro, Ibarbo. In panchina: Anedda, Ariaudo, Nenè, Sau.

INTER (4-3-2-1): Handanovic, Zanetti, Silvestre, Juan Jesus, Cambiasso (22’st Nagatomo (31’st Samuel)), Gargano (8’st Kuzmanovic), Kovacic, Pereira, Guarin, Rocchi, Alvarez. In panchina Belec, Carrizo, Forte, Benassi, Ranocchia, Jonathan, Belloni, Forte.

Marcatori: 19’st Pinilla; 31’st Pinilla

Ammoniti: Murru, Conti, Pinilla (C); Juan Jesus, Pereira (I).

Arbitro: Celi di Bari

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cagliari-Inter 2-0 | Nerazzurri a picco, Pinilla li punisce

MilanoToday è in caricamento