Sport

Il Milan vince il trofeo Tim: serata "incubo" per l'Inter, le perde tutte

Il Milan vince ancora nel derby d'agosto: per la seconda volta in questo scorcio d'estate i rossoneri hanno la meglio sui cugini nerazzurri

Il derby d'agosto (foto Fc Internazionale/Twitter)

Il Milan vince ancora nel derby d'agosto: per la seconda volta in questo scorcio d'estate i rossoneri hanno la meglio sui cugini nerazzurri. Nel Trofeo Tim, nel 'mini-derby' da 45', i diavoli giocano bene e vincono per 2-1 in una partita appassionante con entrambe le squadre che prendono molto sul serio il confronto, schierando praticamente tutti i titolari.

Mancini ritrova Kondogbia e in avanti punta su Jovetic e Icardi. Risponde il Milan con Mihajlovic che prova i nuovi arrivati: Bacca, Bertolacci e Luiz Adriano con Romagnoli al debutto dopo l'espulsione di Alex. Al 4', Bertolacci porta il Milan in vantaggio con i rossoneri che dominano almeno nella prima parte. Il raddoppio arriva al 22' con Bacca. L'Inter si sveglia in ritardo e al 31' dimezza lo svantaggio con Brozovic. La partita e' intensa e si accende tanto che Alex si fa espellere per un fallo su Icardi lanciato a rete grazie a un clamoroso errore di Bonaventura. Molto bene Bacca, ma e' Romagnoli a distinguersi sul finale: e' suo un salvataggio sulla linea che nega la doppietta a Brozovic e il pareggio all'Inter.

Dopo la sconfitta con i rossoneri, la squadra di Mancini perde anche con il Sassuolo, 1-0. La squadra di Di Francesco riesce ad avere la meglio grazie a un gol di Defrel al 23'. L'Inter schiera una formazione rimaneggiata, puntando sui giovani con Gnoukouri, Manaj e Popa. Lentezza e amnesie difensive consegnano la vittoria al Sassuolo. La fase offensiva produce davvero poco e niente, con Palacio sottotono e mai in partita.

Nella "finale" contro il Sassuolo il Milan vince il trofeo Tim, in una partita che la squadra di Di Francesco aveva fatto sua fino a 40 secondi dal termine, quando Nocerino trovava la rete del pari, rimontando il gol di Duncan al 7'. La partita sembrava chiusa anche se Matri e Cerci avevano avute nitide occasioni con salvataggi in extremis da parte della difesa del Sassuolo dove spiccava l'ex Acerbi. Ai rigori capitolava il Sassuolo grazie alla presenza di spirito di Donnarumma che si opponeva a due tiri dal dischetto. Alla fine proprio Acerbi si faceva parare il suo tiro, mentre Nocerino andava a segno, confermandosi protagonista della serata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Milan vince il trofeo Tim: serata "incubo" per l'Inter, le perde tutte

MilanoToday è in caricamento