rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Calcio

Serie C Girone A. La Giana Erminio non va oltre il pari in casa del Piacenza

Al 26' Carminati segna il goal del definitivo pareggio e regala un prezioso punto ai suoi

Nella terza gara in una settimana, la seconda trasferta consecutiva in 4 giorni, la Giana gioca al Garilli di Piacenza l’11ª giornata di campionato e guadagna un punto in rimonta sulla formazione di casa, andata in vantaggio sul finire della prima frazione di gioco, ma che si è vista raggiungere dal gol del pareggio alla metà della ripresa.

Moduli a specchio per Piacenza e Giana Erminio, con mister Brevi che nella consueta difesa a tre inserisce Carminati a destra, Bonalumi al centro e Magli a sinistra; Cazzola, Acella e Ferrari compongono la triade di centrocampo, affiancata da Vono a destra e Colombini a sinistra; in attacco torna titolare A. Corti, insieme a Tremolada. Si parte e al 5’ ci prova Gonzi con un tiro cross dalla distanza, che Zanellati in elevazione blocca tra le mani. Al 10’ dopo qualche palleggio a centrocampo la palla arriva tra i piedi di Vono, che da 30 metri prova il mancino teso e la sua conclusione va a lambire il palo alla sinistra di Pratelli.

Al 12’ punizione centrale per la Giana dai 28 metri: Vono sbatte sulla barriera. Al 15’ Giana ancora in avanti, Colombini da fallo laterale mette in mezzo, palla guadagnata da Cazzola e anche il n. 4 biancazzurro prova la conclusione dalla distanza, che finisce sul fondo. Al 16’ Cesarini lancia Rabbi, che arriva sino alla linea di fondo e prova il cross, ma non c’è nessuno a raccogliere, se non Zanellati.

Al 20’ Marino dalla distanza serve con un traversone Cesarini, che prova il colpo di tacco, alto sopra la traversa. Al 22’ primo angolo del match per il Piacenza: cross in mezzo di Marino, che la difesa della Giana allontana in fallo laterale; palla che rimane viva, ma che si conclude debolmente tra le mani di Zanellati. Al 31’ Colombini da punizione sulla sinistra crossa in mezzo, un difensore biancorosso spazza via di testa, ma recupera Ferrari, che non riesce ad impattare bene sul pallone e il suo tiro rimbalza sul fondo. Al 33’ fondamentale Bonalumi che devia in angolo una conclusione ravvicinata di Cesarini.

Al 37’ Corti raccoglie il suggerimento in profondità di Ferrari e conclude in diagonale, con la palla che sfiora il secondo palo, deviata in angolo. Al 43’ vantaggio del Piacenza con Rabbi, che ribadisce in rete una respinta di Bonalumi sul cross di Parisi, sulla quale si avventano in una mischia nell’area piccola sia Cesarini che Zanellati, ma alla fine è proprio Rabbi a spuntarla e a depositare la palla in rete.

Al ritorno in campo nessun cambio nelle due formazioni. Si riparte e al 9’ c’è una punizione per il Piacenza sulla trequarti: Cesarini lotta sulla linea di fondo e guadagna un angolo, il quarto per la formazione di casa e sul cross esce Zanellati a respingere. Al 13’ primo cambio per il Piacenza: Suljic al posto di Bobb. Al 15’ da fallo laterale Carminati cerca Corti, palla che rimbalza e sulla quale si avventa Tremolada, ma con una fulminea uscita in tuffo Pratelli anticipa di un soffio l’attaccante biancazzurro.

Al 18’ doppio cambio per la Giana: fuori Corti A. per D’Ausilio e fuori anche Colombini per Messaggi, il quale va a posizionarsi al posto di Vono, che passa sull’out di sinistra. Al 25’ occasione per la Giana con D’Ausilio, che dalla sinistra scaraventa in porta e trova la grande respinta di Pratelli. Ma la Giana ha alzato decisamente il ritmo e un minuto dopo arriva il gol del pareggio con Carminati, che aggancia una spizzata di testa di Magli, su punizione dalla destra di D’Ausilio e corregge in rete il suo primo gol con la maglia della Giana. Al 28’ cambio per la Giana: Pirola al posto di Carminati.

Al 29’ punizione dai 25 metri per il Piacenza: Suljic conclude direttamente verso la porta, ma la palla sorvola ampiamente la traversa. Al 32’ doppio cambio per i padroni di casa: Giordano per Gonzi e Dubickas per Rabbi. Al 33’ angolo per il Piacenza, sul cross Dubickas spizza di testa, palla di poco alta oltre l’incrocio dei pali. Al 36’ fuori Marchi per Simonetti tra le fila del Piacenza.

Al 38’ per la Giana N. Corti per Tremolada e Magri per Vono. Al 45’ dribbling di D’Ausilio al limite dell’area biancorossa, passaggio all’indietro per Magri, che con un traversone va a cercare N. Corti, ma Pratelli lo anticipa in elevazione. Al 49’ punizione dalla sinistra per il Piacenza: Giordano calcia in mezzo, fallo in attacco e triplice fischio finale.

Piacenza (3-5-2): Pratelli, Nava, Marchi (Simonetti 36’ st), Codromaz, Parisi, Corbari, Bobb (Suljic 13’ st), Marino, Gonzi (Giordano 32’ st), Rabbi (Dubickas 32’ st), Cesarini. A disp. Libertazzi, Tafa, Angileri, Lamesta, , Burgio, , De Grazia, Spini, , Gissi. Allenatore: Cristiano Scazzola

Giana Erminio (3-5-2): Zanellati, Carminati (Pirola 28’ st), Bonalumi, Magli, Colombini (Messaggi 18’ st), Cazzola, Acella, Ferrari, Vono (Magri 38’ st), Tremolada (Corti N. 38’ st), Corti A (D'Ausilio 18’ st). A disp. Avogadri, Casagrande, Perna, Piazza, Gulinelli, Caferri. Allenatore: Oscar Brevi

Direttore di gara: Matteo Canci di Carrara. Assistenti: Marco Pilleri di Cagliari e Francesco Piccichè di Trapani. Quarto Ufficiale: Jules Roland Andeng Tona Mbei di Cuneo

Marcatori: Rabbi 43’ pt, Carminati 26’ st

Recupero: 0’ pt, 4’ st

Angoli: 7-0

Ammoniti: Magli 7’ pt, Cazzola 26’ pt, Marchi 28’ pt, Gonzi 37’ pt, Messaggi 49’ st

Espulsi: nessuno

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C Girone A. La Giana Erminio non va oltre il pari in casa del Piacenza

MilanoToday è in caricamento