rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Calcio

Serie C Girone A. La Giana Erminio cade in casa del Pro Vercelli

Il match è terminato con il risultato di 2 a 1 a causa di un rigore realizzato da Comi al 47'

Turno infrasettimanale giocato sul sintetico del Silvio Piola di Vercelli, dove nella gara valida per la 10ª giornata di campionato la Giana si fa male da sola e dopo essere passata in vantaggio, con una sfortunata autorete e un fallo da rigore regala la vittoria ai padroni di casa.

Schieramento a specchio per le due formazioni oggi in campo, con mister Brevi che davanti a Zanellati, a difesa della porta, fa rifiatare Magli e inserisce Magri al suo posto, con Bonalumi saldo al centro della difesa e Pirola alla sua destra; il centrocampo si conferma quello visto domenica scorsa, con Acella in cabina di regia, Cazzola alla sua destra e Ferrari a sinistra, mentre sulle fasce ritroviamo Perico a destra e Vono a sinistra; in attacco il duo D’Ausilio-Tremolada.

Partiti, al 2’ i padroni di casa guadagnano un calcio di punizione centrale dai 25 metri: Della Morte calcia sotto la barriera un tiro insidioso, ma Zanellati para a terra. Fase di studio nei primi minuti di gioco, fino a quando all’8’ la Pro Vercelli guadagna il primo corner della gara, con Perico costretto a bordocampo per un risentimento muscolare; cross di Emmanuello respinto dalla difesa biancazzurra.

Con la Giana momentaneamente in dieci uomini, la Pro Vercelli ne approfitta per alzare al pressing e Gatto prova il traversone verso la porta difesa da Zanellati, ma il portiere della Giana in presa alta blocca. Al 12’ arriva il cambio: Perico non ce la fa a proseguire e viene sostituito da Caferri.

Padroni di casa sempre in avanti, ci prova Gatto dal limite dell’area, ma la sua conclusione è alta. Dopo una battaglia a centrocampo, al 17’ Iezzi guadagna un pallone e va alla conclusione, di un paio di metri alla destra di Zanellati.

Al 18’ Zanellati tocca una palla calciata da Gatto in diagonale e devia in angolo. Al 20’ terzo corner per i padroni di casa: Emmanuello dalla bandierina calcia in area, Comi di testa conclude verso la porta, ma Bonalumi respinge sulla linea; la palla rimane in gioco e viene nuovamente ribattuta di testa da un calciatore di casa, respinta da Acella.

Al 27’ rinvio lungo di Zanellati in area avversaria, Tremolada si avventa su pallone, ma Tintori lo anticipa in uscita.

Al 28’ decisivo Zanellati su una conclusione dalla distanza di Gatto, palla fuori di poco, in angolo. Al 34’ ancora un tiro della Pro Vercelli, questa volta ci prova Belardinelli dalla distanza, ma la palla non inquadra lo specchio e si spegne alta sopra la traversa.

Al 35’ alla prima vera occasione la Giana si porta in vantaggio con Ferrari, che in scivolata mette in rete un cross di Cazzola dalla destra: è il primo gol in campionato per il numero 8 della Giana, il secondo se si conta quello segnato nel 1° turno di Coppa Italia.

Al 40’ punizione per la Pro Vercelli dai 30 metri, Emmanuello calcia in area, dove Magri svetta di testa per anticipare Comi, con l’intenzione di spazzare in angolo, ma invece devia il pallone alle spalle di Zanellati, regalando il pareggio ai padroni di casa.

Al 43’ ripartenza della Giana con Vono che sfugge sulla sinistra e si accentra, per andare alla conclusione sul primo palo, Tintori si rifugia in angolo. Al 45’ punizione per la Giana sulla trequarti: D’Ausilio calcia in area, ma Tintori esce e in presa alta blocca tra le mani.

Al 46’ su calcio d’angolo, il cross di Vono arriva a Magri, che in mezza girata prova la conclusione, ma Tintori in qualche modo riesce a far sua la sfera.

Al rientro in campo stessi 22 della prima frazione di gioco. Si riparte e al 1’ l’arbitro decreta un calcio di rigore per la Pro Vercelli, per un contatto in area fra Cazzola e Rizzo: Comi dal dischetto spiazza Zanellati e porta in vantaggio i suoi.

Al 3’ risposta della Giana con Acella, che sfugge centralmente e allarga per Tremolada, la cui conclusione dalla destra si spegne di poco sopra la traversa.

Al 13’ Vono prova una conclusione dalla distanza, ma non inquadra lo specchio e la palla esce non di molto alla destra di Tintori. Al 17’ doppio cambio per mister Scienza: Clemente per Della Morte e Rolando per Comi. Al 18’ Emmanuello dal limite prova una conclusione tesa, respinta pronta di Zanellati.

Lo stesso Zanellati al 19’ ancora con una grande risposta salva la porta sulla conclusione centrale, dal limite dell’area, di Gatto e devia in angolo. Al 21’ cambio per la Giana: dentro A.

Corti per D’Ausilio. Al 22’ angolo per i padroni di casa, Bunino gira di testa il cross di Emmanuello, ma Zanellati è pronto a bloccare la palla tra le mani. Al 26’ punizione dalla destra per la Pro Vercelli: cross in area e Belardinelli svetta di testa, ma non inquadra lo specchio.

Al 27’ altro cambio per Scienza: fuori Gatto per Crialese e fuori anche Rizzo per Vitale. Triplice cambio per la Giana al 29’: Colombini per Magri, N. Corti per Tremolada, Messaggi per Vono.

Al 30’ punizione dalla destra per la Giana: Colombini calcia in area e Tintori svetta più in alto di tutti, bloccando in presa alta il pallone.

Al 36’ Bunino prova la girata improvvisa concludendo sul primo palo, ma Zanellati è attento e blocca a terra. Al 39’ punizione per la Pro Vercelli dalla destra, sulla linea corta dell’area di rigore: pallone in area, Belardinelli di testa manda largo.

Al 41’ punizione per la Giana sulla trequarti di destra: Caferri calcia in area, palla respinta dalla difesa e recuperata da Ferrari, che conclude di contro balzo, ma Tintori non si lascia ingannare. Al 48’ Giana in avanti, Colombini in area controlla il pallone e viene trascinato a terra da Cristini, ma l’arbitro lascia proseguire.

Al 49’ punizione per la Giana dal vertice sinistro dell’area di rigore: palla in area, Pirola sul secondo palo aggancia, ma calcia sull’esterno della rete.

PRO VERCELLI-GIANA ERMINIO

Pro Vercelli (3-5-2): Tintori, Cristini, Carosso, Iezzi, Della Morte (Clemente 17’ st), Belardinelli, Emmanuello, Rizzo (Vitale 27’ st), Gatto (Crialese 27’ st), Bunino, Comi (Rolando 17’ st). A disp: Rendic, Silenzi, Sangiorgi, Grechi, Grbic, Erradi. Allenatore: Giuseppe Scienza.

Giana Erminio (3-5-2): Zanellati, Pirola, Bonalumi, Magri (Colombini 29’ st), Perico (Caferri 12’ pt), Cazzola, Acella, Ferrari, Vono (Messaggi 29’ st), D’Ausilio (Corti A. 21’ st), Tremolada (Corti N. 29’ st). A disp: Avogadri, Casagrande, Carminati, Magli, Piazza, Gulinelli. Allenatore: Oscar Brevi

Direttore di gara: Samuele Andreano di Prato. Assistenti: Marco Ceolin di Treviso e Mattia Regattieri di Finale Emilia. Quarto ufficiale: Pietro Campazzo di Genova

Marcatori: Ferrari 35’ pt, Magri (aut.) 40’ pt, Comi (rig.) 2’ st

Recupero: 3’ pt, 4’ st

Angoli: 9-2

Ammoniti: Gatto 30’ pt, Bunino 48’ pt, Iezzi 16’ st, Rolando 28’ st, Messaggi 38’ st

Espulsi: nessuno

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C Girone A. La Giana Erminio cade in casa del Pro Vercelli

MilanoToday è in caricamento