rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Calcio

La Giana Erminio, in dieci uomini, schianta 3 a 0 l'Alessandria

Decisiva la rete del solito Franzoni e la doppieta di Pinto

“Con la 33ª giornata di campionato, giocata in casa con l’Alessandria, la Giana in 10 uomini conquista una netta vittoria, il settimo risultato utile consecutivo e quota 46 punti.

Primo tempo 2-0

Mister Chiappella schiera Pirola tra i pali, al posto dell’indisponibile Zacchi, convocato con la Nazionale U21; la difesa a tre è composta da Ferrante, Piazza e Minotti; a centrocampo Franzoni, Marotta e Pinto, con Caferri e Lamesta sugli esterni; in attacco la coppia Maguette Fall e Mbarick Fall. Si parte e al 3’ prima grande occasione per la Giana: Minotti dal fondo con un traversone serve Mbarick Fall, che dalla sinistra serve in mezzo all’area l’accorrente Franzoni, il quale di prima intenzione calcia, ma a fil di palo, fuori.

Al 7’ punizione sulla trequarti per l’Alessandria, Nunzella calcia sul secondo palo dove un compagno aggancia e prova a crossare, ma Pirola blocca tutto sul proprio palo.  Al 12’ Mbarick Fall vince un contrasto sulla sinistra, avanza e va alla conclusione decisa, respinta da Spurio e da Soler poi in corner: dalla bandierina Pinto crossa in area, Ferrante si inserisce e di testa va in gol, ma l’arbitro fischia un fallo in attacco e blocca tutto.

Al 23’ Giana ancora vicina al gol con Caferri, che sulla sinistra si libera di due avversari, si accentra e va alla conclusione in diagonale, fuori di un soffio. Al 25’ punizione sulla trequarti di destra per la Giana: Lamesta cerca il primo palo con il cross, ma Spurio anticipa tutti. Al 30’ arriva finalmente il gol, ad opera di Franzoni, che porta in vantaggio la Giana con il suo 8° gol stagionale: Lamesta passa a Mbarick Fall, che contrastato da un difensore avversario riesce ad alzare la palla di tacco per Franzoni, il quale avanza sulla destra e con un diagonale non lascia scampo a Spurio.

Al 41’ rosso diretto a Pirola, che nel controllo palla pressato da un avversario scivola fuori dall’area e prende la palla con le mani. Mister Chiappella corre ai ripari, facendo uscire Mbarick Fall per consentire l’ingresso a Magni in porta. Al 43’ punizione dal limite per l’Alessandria, Mastalli calcia di potenza bucando la barriera, ma Magni è pronto a bloccare. Al 45’ punizione dai 25 metri per la Giana: Franzoni calcia di potenza verso la porta, alto sopra la traversa. Al 46’ raddoppio della Giana con il primo gol in stagione di capitan Pinto, che vede il portiere avversario fuori dai pali e con un pallonetto da fuori area va a depositare la palla in rete.

Secondo tempo 3-0

Al rientro in campo, l’Alessandria effettua un triplo cambio inserendo Busatto per Sepe, Rossi per Nunzella, Pellitteri per Cusumano. Nel primo quarto d’ora di gioco è l’Alessandria ad alzare il pressing, forte anche dell’uomo in più.

Al 15’ gran cavalcata di Fall che riesce a liberarsi del diretto marcatore e a presentarsi a tu per tu con il portiere avversario, a scartarlo e a cercare di depositare in rete, ma Spurio riesce in extremis a deviare in angolo. Sul cross dalla bandierina calciato da Lamesta e respinto dalla difesa, Piazza difende palla e serve Fall, che a sua volta appoggia per Pinto, il quale di nuovo scaraventa in rete per la doppietta di giornata.

Al 23’ Siafà riceve palla in mezzo all’area e serve Mastalli, che da distanza ravvicinata si gira e conclude, fuori di poco alla destra di Magni. Al 26’ doppio cambio per la Giana: Ballabio per Pinto e Corno per Ferrante. Al 27’ cambio anche per l’Alessandria: Femia per Mastalli. Al 33’ Giana in avanti, Lamesta appoggia per Fall, che serve Ballabio, botta a colpo sicuro che colpisce Soler e favorisce la presa di Spurio. Al 38’ quinto e ultimo cambio per l’Alessandria, che sostituisce Gazoul con Laukzemis. Al 43’ la Giana sostituisce Lamesta con Groppelli.

Al 43’ angolo per l’Alessandria, di testa un giocatore dell’Alessandria conclude verso la porta, la palla sbatte sulle ginocchia di Magni e resta lì, Fall salva sulla linea spazzando via. Al 45’ Pellitteri da fuori area con un tiro a botta sicura va alla conclusione, ma non inquadra lo specchio.

(Comunicato Giana Erminio)

GIANA ERMINIO-ALESSANDRIA 3-0

Giana Erminio (3-5-2): Pirola; Ferrante (Corno 26’ st), Piazza, Minotti; Caferri, Franzoni, Marotta, Pinto (Ballabio 26’ st), Lamesta (Groppelli 43’ st); Maguette Fall, Mbarick Fall (Magni 42’ pt). A disp: Fumagalli, Boafo, Perna, Colombara, Acella, Messaggi, Barzotti, Verde. Allenatore: Andrea Chiappella

Alessandria (3-5-2): Spurio; Ciancio, Soler, Cusumano (Pellitteri 1’ st); Pellegrini, Sepe (Busatto 1’ st), Nichetti, Mastalli (Femia 27’ st), Nunzella (Rossi 1’ st); Siafa, Gazaoul (Laukzemis 38’ st). A disp: Farroni, Barmaz, Ndir, Fiumanò- Allenatore: Jonatan Binotto

Direttore di gara: Felipe Salvatore Viapiana di Catanzaro. Assistenti: Giuseppe Luca Lisi di Firenze e Leonardo Tesi di Padova. Quarto ufficiale: Aleksandar Djurdjevic di Trieste

Marcatori: Franzoni (G) 30’ pt, Pinto (G) 46’ pt e 17’ st

Recupero: 2’ pt, 4’ st

Angoli: 5-5

Ammoniti: Pellegrini (A) 47’ st, Busatto (A) 18’ st, Gazoul (A) 31’ st

Espulsi: Pirola (G) 41’ pt, Mandelli dalla panchina (medico Giana)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Giana Erminio, in dieci uomini, schianta 3 a 0 l'Alessandria

MilanoToday è in caricamento