rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Calcio

Milan, l'addio di Olivier Giroud: il campione che ha spezzato la maledizione del numero 9

L'attaccante saluta i suoi tifosi, proseguirà la carriera in MLS

È arrivato il momento dei saluti in casa Milan, infatti, nell’ultimo match contro la Salernitana, due dei protagonisti dello Scudetto 2021/22, Kjaer e Giroud, saluteranno i propri tifosi per l’ultima volta.

Un addio doloroso per tutti i rossoneri, soprattutto per il legame affettivo creatosi con il numero 9 francese, arrivato il 17 luglio del 2021 e accolto inizialmente con grande scetticismo, che dalla prossima stagione si trasferirà in America.

L’attaccante, acquistato inizialmente per poter avere un'alternanza con Zlatan Ibrahimovic, ha saputo prendere col tempo per mano la squadra, facendo crescere tutti i suoi compagni grazie al suo enorme bagaglio enorme d’esperienza e la sua fame di vittorie.

La scelta della società ha ripagato, spezzando la maledizione del numero 9: tre stagioni, tre volte in doppia cifra (14, 19 e 15 gol), per un totale di 48 goal e 20 assist in 131 presenze.

I momenti che rimarranno più nel cuore dei tifosi? La girata per il 2-1 nel Derby, che fece partire il tormentone del “Si è girato Giroud” e la doppietta il giorno dello Scudetto nel match contro il Sassuolo.

Come dimenticare le sue esultanze iconiche? La linguaccia dopo aver beffato Handanovic oppure il bacio alla maglia sdraiato sul pullman durante i festeggiamenti in città.

Insomma…come si può non amare Olivier Giroud? La risposta è semplice, è impossibile!

E se ancora non vi siete commossi a pensare al francese, ecco il video dei suoi saluti:

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan, l'addio di Olivier Giroud: il campione che ha spezzato la maledizione del numero 9

MilanoToday è in caricamento