rotate-mobile
Calcio

Milan Primavera, Juventus abbattuta 3-0

Quarta vittoria consecutiva per i rossoneri ancora a punteggio pieno

Il Milan Primavera non si ferma e dopo il poker rifilato al Newcastle in Youth League, liquida con un netto 3-0 anche la Juventus conquistando la quarta vittoria consecutiva in altrettante partite di campionato. A decidere l’incontro al “PUMA House of Football” la doppietta di Bonomi e il gol di Scotti realizzati in quattro minuti sul finire del primo tempo.

Il primo tempo il bel gioco lascia spazio alla fisicità e ai tanti contrasti a centrocampo che rendono comunque la partita avvincente da un punto di vista agonistico. I bianconeri provano comunque a farsi vedere in fase offensiva in due occasioni: la prima al 12’ con Anghele che riceve in area, ma spara su Bartoccioni e poi con Turco che con un destro a giro manca di un soffio lo specchio. Il Milan rimane in possesso del pallone e al primo affondo fa male: al 43’ Victor pennella un assist perfetto per Bono che aggancia al volo e supera Vinarčík con un pallonetto preciso. Passano soltanto due minuti e Sia serve splendidamente Scotti che entra in area con il mancino manda la palla nell’angolino. La Juventus accusa il colpo e nel secondo minuto di recupero crolla ancora: Scotti s’invola sulla sinistra e serve Bonomi che, ben piazzato a centro area, calcia con il destro di prima intenzione superando un incolpevole Vinarčík.
In avvia di ripresa Nsiala rimedia la seconda ammonizione lasciando così la squadra in inferiorità numerica. La Juventus prova a riaprire la partita, ma il colpo di testa di Anghele termina alto. Il Milan ritrova l’equilibrio in camp e al 54' è pericoloso in contropiede: velo di Zeroli che apre spazio a Scotti, che di destro da ottima posizione manda alto. I bianconeri faticano a creare occasioni e al 73 sono ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi con un tiro di Magni al termine di una ripartenza veloce. A dieci minuti dal termine anche la Juve rimane in dieci complice la doppia ammonizione rimediata da Ripani. In parità numerica i rossoneri sono ancora più padroni del campo e chiudendo la partita sul 3-0 senza subire pericoli.

Sabato 30 settembre i rossoneri proveranno ad allungare la scia di vittorie consecutive in trasferta sul campo della Fiorentina.

Queste le dichiarazioni al termine della partita del tecnico rossonero, Ignazio Abate: "Nella prima mezz'ora siamo stati poco qualitativi nel palleggio, e abbiamo rischiato in un paio di ripartenza. Nel finale di primo tempo siamo stati micidiali, dopo l'espulsione ci siamo messi dietro senza subire molto e poi abbiamo ripreso in mano la partita quando sono rimasti in 10 anche loro. Siamo contenti del risultato ma dobbiamo migliorare tanto senza accontentarci, la mentalità dei ragazzi deve crescere perché il nostro obiettivo è formarli e portarli in prima squadra. Io e il direttore Vergine siamo in sintonia, dobbiamo continuare così con umiltà". 

IL TABELLINO
MILAN-JUVENTUS 3-0
MILAN (4-3-3): Bartoccioni; Bakoune (59’ Jiménez), Simić, Nsiala, Magni; Victor (69’ Perrucci), Malaspina (78’ Camarda); Scotti (59’ Nissen), Zeroli, Bonomi (59’ Stalmach); Sia. A disposizione: Raveyre, Torriani; Parmiggiani; Sala; Camarda. Allenatore: Abate.
JUVENTUS (3-4-2-1): Vinarčík; Martinez, Domanico (46’ Bassino), Gil (53’ Boufandar); Turco, Florea, Ripani, Pagnucco; Vacca (53’ Finocchiaro), Anghele; Pugno (67’ Scienza). A disposizione: Radu; Biggi, Crapisto, Firman, Ngana, Savio,Scarpetta, Crapisto. All.: Montero
ARBITRO: Scatenza di Avezzano.
ASSISTENTI: Iacovacci di Latina; Parisi di Bari. Gol: 43' 47’ pt Bonomi, 45' Scotti. AMMONITI: 1' Nsiala, 33' Scotti - Ripani, Bassino. ESPULSI: Nsiala - Ripani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan Primavera, Juventus abbattuta 3-0

MilanoToday è in caricamento