Giovedì, 21 Ottobre 2021
Calcio

Promozione Girone E. Il Tribiano si ferma: non basta la rete di Tchetchoua per far punti sul campo del Città di Segrate

In un match giocato fino all'ultimo istante, decide la bandierina del guardalinee

Nella quarta giornata del campionato di Promozione Girone E, il Città di Segrate vince 2 a 1 contro il Tribiano, che resta a tre punti dalla capolista Soresinese mentre il CdS, con i suoi cinque punti, si pone a metà della classifica.

È presto per fornire giudizi definitivi, ma anche l’impatto, seppur con tutte le giustificazioni possibili, determina giudizi che spesso sono seguiti da conferme nel corso della stagione.

Anche perché, nel caso del Tribiano, parliamo di due sconfitte ravvicinate, e quella di domenica segue quella patita in Coppa Italia.

Sicuramente inopportuno parlare di segnali preoccupanti, ma la partita di domenica prossima, contro la numero uno, la Soresinese, unica ancora a punteggio pieno, è attesa con circospezione, essendo un test importante per ipotizzare il percorso futuro.

Per riprendere il cammino servirà una gara sontuosa, ma lo scontro diretto appare come l’occasione perfetta per l’aggancio e il conseguente aumento di autostima.

Riguardando alla giornata di domenica e giudicando in estrema sintesi, la squadra di Crotti è sembrata troppo dedita al possesso palla a discapito della verticalizzazione, anche se il pareggio con il goal di Ruggeri in effetti era arrivato al minuto 25 del secondo tempo, prima che il guardalinee segnalasse il fuorigioco, nonostante la convalida iniziale.

Cronistoria della gara: al 10’ del 1° tempo va in vantaggio il CdS con un colpo di testa di Samà.

Al 25’ si replica lo schema precedente ma questa volta il cross arriva dalla sinistra ed è Visani a centrare la porta.

La reazione dei gialloblù si sintetizza in un’unica azione degna di nota, vanificata da Giambelluca, che non trova il coraggio di tirare e cerca un appoggio che non porterà ad alcuna finalizzazione.

Meglio il 2° tempo, che si apre con la rete di Tchetchoua (7’) che ribatte in rete dopo una conclusione fuori area di Ruggeri respinta da Biazzi.

I padroni di casa non stanno a guardare, e Samà, ancora di testa, colpisce la traversa.

E poi al 25’ arriva l’occasione del possibile pareggio, ma la gioia del team del Tribiano si infrange sulla bandierina di uno degli assistenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione Girone E. Il Tribiano si ferma: non basta la rete di Tchetchoua per far punti sul campo del Città di Segrate

MilanoToday è in caricamento