rotate-mobile
Calcio

Zangrillo potrebbe diventare presidente del Genoa

Il medico del San Raffaele, grande tifoso rossoblu, è in contatto stretto con la nuova proprietà di 777 Partners

Il primario di anestesia e rianimazione del San Raffaele Alberto Zangrillo, medico personale di Silvio Berlusconi, potrebbe essere il nuovo presidente del Genoa, la squadra di calcio di cui è molto tifoso. 

Salgono infatti le sue qutoazioni per il ruolo apicale dell'organigramma rossoblu dopo che Enrico Preziosi ha venduto la società al fondo 777 Partners. Il fondo è alla ricerca di una figura di spicco e soprattutto di fede genoana. Sono circolati anche altri nomi, ma quello del professore del San Raffaele sembra in pole position. Zangrillo, genovese sessantatreenne, spesso seguie la squadra al Marassi e anche in trasferta. E, grazie alle sue relazioni, conosce già i 'capi' del fondo americano, con i quali domenica ha assistito al match tra Genoa e Sassuolo.

Nel 2017 Zangrillo cercò di coinvolgere Berlusconi a rilevare il Genoa, una volta venduto il Milan.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zangrillo potrebbe diventare presidente del Genoa

MilanoToday è in caricamento