menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calciomercato Milan, Balotelli offerto all'Arsenal: può partire

Strategie più chiare dopo vertice Arcore, ma resta nodo Seedorf per la panchina. Inzaghi è pronto

Mario Balotelli sarebbe sul mercato: il condizionale è d'obbligo, anche se la stampa inglese è convinta che il giocatore del Milan sia stato offerto all'Arsenal. Già fissato anche il prezzo per la cessione: 37 milioni. Secondo il Daily mail, il sacrificio del Milan si spiega con la necessità di fare cassa per poter rivoluzionare la rosa. 

CONTINUO MALCONTENTO - Ma non solo: il quotidiano inglese riporta anche alcune voci provenienti da Milanello che riferiscono di un crescente malcontento da parte dei dirigenti rossoneri verso certi comportamenti di Balotelli. Gli stessi - ricorda con malizia il Daily mail - che avevano fatto perdere la pazienza al Manchester City, titolare di una prelazione di acquisto su Balotelli che però difficilmente verrà esercitata. Sulle tracce dell'asso azzurro c'è da tempo anche il Monaco e non è escluso che anche altri club di Premier league (Chelsea) possano uscire allo scoperto nei prossimi giorni. 

TEMA PANCHINA - Definire la situazione di Seedorf e dare ufficialmente il via all'era Inzaghi. Il calendario della prossima settimana, per il Milan, gira attorno a queste due necessità, anche se il club rossonero si è portato avanti con il lavoro. In attesa di definire i dettagli dell'addio all'olandese, Adriano Galliani è stato protagonista ieri del secondo incontro ad Arcore con Silvio Berlusconi e lo stesso Inzaghi. Un vertice che è servito per analizzare l'ossatura della futura squadra e capire in quale modo si potrà consegnare al tecnico una formazione competitiva. 

IL NODO SEEDORF - Entro il 6 giugno, giorno della visita di Silvio Berlusconi a 'Casa Milan', la società vorrebbe ufficializzare l'avvicendamento tra Seedorf e Inzaghi, ma la situazione è ancora molto delicata. L'olandese attende una comunicazione dalla dirigenza, che studia il metodo più indolore possibile ai fini del bilancio visto che l'olandese ha ancora due anni di contratto da 2,5 milioni di euro netti a stagione. Senza gli introiti derivanti dalle coppe europee, altro fattore che spinge alla prudenza dal punto di vista economico, non è escluso che il mercato passi attraverso una cessione illustre. 

VIA VAI A MILANELLO - Se rimarrà, Balotelli sarà una delle due punte titolari del nuovo Milan, che va verso un'impronta con il doppio attaccante. Sia Pazzini che El Shaarawy sono quasi certi di restare, a loro vanno aggiunti i vari Abbiati (che ha da poco rinnovato il contratto), Kakà, De Sciglio e ovviamente Montolivo. I tempi di recupero dopo la frattura della tibia sono ancora incerti, sicura è invece la permanenza a Milano del capitano rossonero, il cui infortunio in nazionale ha scosso l'ambiente.

Galliani gli ha fatto visita alla clinica 'La Madonnina', dove erano già arrivati la moglie Cristina De Pin e lo staff medico del Milan. Nel futuro prossimo l'amministratore delegato sarà impegnato, oltre che nella ricerca di una soluzione del caso Seedorf, nelle trattative per l'acquisto di Rami e Taarabt. Per entrambi è scaduta la possibilità di un riscatto alle cifre pattuite rispettivamente con Valencia e Queen's Park Rangers, il Milan cercherà di trattenerli senza svenarsi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Al Policlinico si iniziano a chiudere i posti letto covid

  • Eventi

    Rinasce La Scala dopo quasi 200 giorni di buio

  • Attualità

    Milano con le città C40 per una ripresa verde e giusta

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento