Martedì, 19 Ottobre 2021
Sport

Calciomercato Inter: voto 8. La rivoluzione porta volti nuovi

Gli addii di Julio Cesar e Maicon sono pesanti ma il presidente Massimo Moratti ha comprato e speso tanto rivoluzionando la squadra. Andrea Stramaccioni è chiamato a competere per lo Scudetto

Bisognava dare una scossa e l'Inter lo ha fatto. Via tra lacrime e abbracci tanti senatori come Ivan Ramiro Cordoba, Julio Cesar (al Qpr) e Maicon (al Manchester City). Ceduti anche tre attaccanti che non hanno mai lasciato il segno come Diego Forlan (all'International), Luc Castoignos (al Twente) e Giampaolo Pazzini (al Milan). Al posto del 'Pazzo', nello scambio con i cugini rossoneri, è arrivato Antonio Cassano che già ha iniziato a sfornare assist ai compagni interisti.

 
Rimanendo in attacco, i tifosi del 'biscione', già si sono affezionati a Rodrigo Palacio arrivato dal Genoa. Rimanendo in tema di sudamericani, in difesa, sono arrivati Alvaro Pereira (dal Porto) e Matìas Silvestre (Catania) mentre, andando a ritroso, in porta il nuovo guardiano sarà il para rigori Samir Handanovic (dall'Udinese). A centrocampo muscoli e quantità saranno garantiti da Walter Gargano (dal Napoli) e Gaby Mudingayi (dal Bologna). Finito? Macché. Perché sono tornati alla base anche Jonathan e Philippe Coutinho. Insomma questa Inter si candida per il Tricolore.
 
 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Inter: voto 8. La rivoluzione porta volti nuovi

MilanoToday è in caricamento